Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Auto abbandonate, 75 carcasse rimosse. La maxi operazione di polizia locale e Amiu fotogallery

Interventi in tutti i municipi della città

Genova. Rendere spazio utile per il posteggio e migliorare il decoro urbano: questo lo spirito che ha portato la polizia locale ad accelerare la rimozione delle carcasse dei veicoli abbandonati in città. L’operazione ha riguardato tutti e 9 i municipi cittadini e ha visto l’impegno del nucleo Rimozioni del reparto Giudiziaria della Polizia Locale e la collaborazione dell’assessorato alla Sicurezza con quello all’Igiene Urbana. È la più grande mai effettuata a Genova, dove già altre zone erano state liberate dai mezzi abbandonati. Stavolta sono stati ben 75 in 2 giorni, tutti in stato di abbandono. Si tratta di 48 autovetture, 26 motoveicoli e un autocarro.

Ecco l’elenco dei luoghi che sono stati liberati dagli ingombranti trasportati presso i centri di raccolta autorizzati per la successiva demolizione e radiazione,

– Municipio 1° – 4 veicoli in piazza Cavour, via Fieschi, via delle Grazie, piazza Alessi.
– Municipio 2° – 11 veicoli in via Carrea, via Fillak, via Orgiero, via San Bartolomeo del Fossato, via Sampierdarena, via Campasso, piazza Dinegro, via Alizieri, via Digione, via Pellegrini, via Romolo Pensa.
– Municipio 3° – 6 veicoli in via Berghini, salita Gerbidi, via Daneo, via Carlo Varese.
– Municipio 4° – 13 veicoli via Geirato, via Terpi, via Gavette, via Solimano, via Montaldo, via di Pino.
– Municipio 5° – 7 veicoli in via Garrone, Lungotorrente Secca, via Artigiani, via Maritano, via Ravel, via P.N. Cambiaso.
– Municipio 6° – 4 veicoli in via Cornigliano, via Bigliati, via Bagnasco.
– Municipio 7° – 24 veicoli in via Cassanello, via Chiesa di Prà, via ai Cimiteri, vico Monteverde, via Fabbriche, via Prà, via Granara, via Benedicta.
– Municipio 9° – 6 veicoli in via Mogge, via Timavo, via Olivieri, via G. Rossetti, via Montani.

Era prevista la rimozione di altre carcasse nella giornata in cui si è verificata l’allerta meteo. A causa di una una frana all’Acquasanta e dell’esondazione del Varenna in un tratto non è stato possibile rimuovere altri 4 veicoli nel territorio del 7º Municipio. L’operazione sarà riprogrammata al più presto.

“Con questa nuova operazione, che si aggiunge alle precedenti – commenta l’assessore alla Sicurezza e alla Polizia Locale Stefano Garassino – aggiungiamo un altro tassello all’impegno dell’Amministrazione Comunale per il decoro e la vivibilità dei quartieri. Ci siamo presi l’impegno sin dall’inizio di cancellare i fenomeni di degrado urbano e la rimozione dei veicoli abbandonati, oltre a rendere spazio per la sosta regolare dei cittadini, evita che i mezzi più grandi vengano usati come dormitorio o come nascondiglio per gli spacciatori. La sicurezza si fa anche così. Ringrazio ancora una volta la polizia locale oltre che l’assessorato del collega Matteo Campora col quale stiamo portando avanti con successo questo progetto”.

“Il lavoro in team con l’assessore Stefano Garassino – dice l’assessore all’Igiene Urbana Matteo Campora – ha portato a questo risultato concreto che rende i nostri quartieri più vivibili. La lotta al degrado va avanti”.