Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Artigiani in Liguria, ecco la certificazione per altri 65 professionisti delle lavorazioni tradizionali

Salgono quindi a 151 i Maestri d'arte della nostra terra

Più informazioni su

Genova. Sono 65 gli artigiani che hanno ottenuto quest’oggi la qualifica di “Maestro Artigiano 2019”. Salgono quindi a 151 i Maestri Artigiani in Liguria, imprenditori e maestri d’arte che da sempre credono nel marchio ‘Artigiani in Liguria’ promosso da Regione Liguria, il sistema Camerale e le associazioni di categoria – Cna Liguria e Confartigianato Liguria – per tutelare le lavorazioni artigianali, tradizionali e tipiche di qualità.

“Il compito delle istituzioni è anche quello di supportarvi per alleggerire il peso burocratico, perché le attività artigiane hanno necessità di procedure semplici”. È il commento di Sonia Viale, Vice Presidente della Regione Liguria, che ha consegnato questa mattina a Palazzo della Borsa gli attestati.

La cerimonia di consegna è stata anche l’occasione per toccare con mano i prodotti artigianali e gustare le eccellenze enogastronomiche degli artigiani aderenti al marchio, che oggi certifica ben 23 lavorazioni artigiane garantendone non solo la qualità delle materie prime e della filiera della produzione, ma anche l’estro e l’ingegno dei maestri artigiani che con cura e passione realizzano le loro creazioni insegnando con professionalità e creatività il loro mestiere alle nuove generazioni.

“Attraverso il marchio ‘Artigiani in Liguria’ e i meccanismi virtuosi adottati sui prestiti garantiti da Regione Liguria, tramite Artigiancassa, concediamo una premialità in termini di accesso semplificato al prestito agevolato alle imprese del marchio – spiega l’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti -. Sono aumentate le imprese artigiane che hanno chiesto di aderire ai disciplinari di qualità, garantendo a Regione un controllo sulla filiera produttiva a favore dei prodotti di qualità e della valorizzazione del nostro artigianato e del territorio”.
“Presto – aggiunge Benveduti – attiveremo nuove iniziative economiche dedicate, in modo particolare, al commercio e all’artigianato per continuare a sostenere le piccole imprese del settore, spesso a conduzione familiare, con interventi a sostegno del circolante e prestiti agevolati, semplificati e garantiti”.

In anteprima è stato proiettato il video di presentazione del ‘settore pasticceria’ che racconta le peculiarità di questo nuovo segmento di produzioni che è recentemente entrato a far parte del marchio ‘Artigiani in Liguria’. La cerimonia si è conclusa con l’annuncio del vincitore della competition tra pasticcerie “per la torta più rappresentativa del marchio Artigiani in Liguria” assegnato alla pasticceria Guano di Torriglia.

Il marchio ad oggi comprende i seguenti settori: Birrifici artigianali, Legno ed affini, Prodotti artigianali Conservati, Ardesia della Val Fontanabuona, Arte orafa, Ceramica, Cioccolato, Composizione floreale, Damaschi e tessuti di Lorsica, Ferro battuto e Metalli ornamentali, Filigrana di Campo Ligure, Gelateria, Lavorazioni in pelle, Sedia di Chiavari, Restauro artigianale, Tappezzeria in stoffa, Materiali lapidei, Moda e accessori, Panificazione, Pasta fresca, Velluto di Zoagli e Vetro.