Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allerta arancione, allagamenti e danni a Ponente e in Valpolcevera fotogallery

Oltre 300 millimetri di pioggia nell'entroterra, chiusi i sottopassi e l'uscita dell'autostrada a Pegli

Allagamenti, strade chiuse, blackout, decine di interventi dei vigili del fuoco, piccoli rii arrivati ai livelli di guardia. Sono gli effetti della temuta convergenza tra scirocco e tramontana che si è verificata nelle prime ore di allerta arancione nella zona tra il ponente di Genova e il gruppo del Beigua con oltre 300 millimetri di pioggia caduti nella notte.

Generica

Situazione critica nelle delegazioni occidentali di Genova e in Valpolcevera dove ci sono diverse strade chiuse per allagamenti. Chiusi i sottopassi di Multedo (sia l’Aurelia sia via Pacoret de Saint Bon) e San Quirico con traffico deviato sul ponte Barbieri. Allagato per alcune centinaia di metri corso Perrone. Diverse persone sono rimaste in difficoltà, soccorse dai vigili del fuoco. Chiusa da questa mattina per allagamenti l’uscita di Pegli della A10.

Difficoltà registrate anche per quanto riguarda il trasporto ferroviario, con allagamenti tra Cogoleto e Voltri, che hanno imposto la circolazione su un solo binario. Disagi anche sulla Genova-Acqui Terme a causa di allagamenti presso la Stazione di Acquasanta.

Ad Arenzano la protezione civile ha invitato a non usare mezzi ed stata segnalata una voragine in via Manni. Nel comune di Mele una frana ha interessato il deposito degli scuolabus e per questo motivo il servizio è interrotto, nonostante il sindaco avesse deciso di tenere le scuole aperte.

Scuole che per i municipi di Ponente e Medio Ponente sono poi state chiuse con decisione presa sulla base dell’evoluzione di questa mattina. Anche in Valpolcevera due isituti sono stati chiusi durante la mattina: la scuola Villa Sanguineti e il nido d’infanzia Capitini, entrambe rientranti nell’IC Teglia, ma situate a Trasta.

Nelle prime ore dell’alba il massimo delle precipitazioni si è concentrato su Genova Pegli, con 90.6 mm. Il temporale forte, organizzato e stazionario continua a insistere sul settore centrale della Liguria, in particolare sul ponente genovese, come si vede nell’immagine del radar. Situazione molto pesante a Voltri questa notte con via Lemerle completamente allagata

Si ricorda che è in vigore l’allerta ARANCIONE – la più alta per temporali – dalle 22 e fino alle 15 di martedì per le zone di Genova e provincia, il suo entroterra, il Tigullio, l’entroterra di Savona, il levante (costa ed entroterra). Le altre zone resteranno in allerta gialla fino alle 15 di martedì, e fino alle 18 di martedì torneranno in gialla anche quelle precedentemente interessate dall’allerta arancione.

Oltre alle precipitazioni da segnalare un’intensificazione dei venti meridionali con raffiche che potranno raggiungere i 100-120 km/h. Una progressiva attenuazione dei fenomeni si dovrebbe registrare a iniziare da Ponente nel corso del pomeriggio di domani.

Ecco l’avviso meteorologico di oggi, con i fenomeni previsti e la loro localizzazione: 

Generica

MARTEDI’ 15 OTTOBRE: Dalle prime ore della notte rovesci e temporali forti con fenomeni organizzati e persistenti più probabili su centro ponente e parte occidentale dello spezzino. Precipitazioni diffuse in intensificazione da Ponente nel corso della mattinata con cumulate elevate ed intensità fino a molto forte accompagnate ancora da rovesci e temporali forti. Attenuazione dei fenomeni la sera a partire da Ponente. Venti tra Sud-Est e Sud-Ovest in rinforzo fino a 50-60 km/h con raffiche oltre i 100-120 km/h sui crinali di tutte le zone. Mare localmente agitato su coste del genovese, del tigullio e del levante.