Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Genova sei campi da calcio con un nuovo manto erboso: ecco quali sono

Taglio del nastro dopo la fine dei lavori, investimento da 1,9 milioni Comune-Regione-società sportive

Più informazioni su

Genova. Da oggi circa 3mila calciatori, di cui 1.1190 bambini e ragazzi iscritti al settore giovanile, avranno a disposizione per allenarsi campi con manto erboso sintetico completamente rinnovato. Sei in tutto gli impianti sportivi destinatari dei finanziamenti di Comune, Regione e delle stesse società grazie a un accordo di programma da 1,9 milioni.

Generica

Tanti baby giocatori in festa per il taglio del nastro al Cà de Rissi, utilizzato dalla scuola calcio del Molassana, dove la ‘vecchia gloria’ blucerchiata Enrico Nicolini ha scambiato qualche passaggio col presidente ligure Giovanni Toti e l’assessore Ilaria Cavo.

I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Limonta di Cologno Monzese che si è occupata di smaltire il vecchio manto in materiale plastico (le procedure prevedono di riciclarlo in impianti appositi), rifare il fondo e installare il nuovo ‘prato’ in materiale di ultima generazione. Gli impianti coinvolti sono:

  • il Cà de Rissi di via di Pino, a Molassana (utilizzato dal Molassana Boero)
  • lo Strinati di via Mogadiscio, a Sant’Eusebio (utilizzato dal Baiardo)
  • il Ligorna di via Solimano, a Struppa (utilizzato dal Ligorna)
  • il Ceravolo in via Bartolomeo Bianco, al Lagaccio (utilizzato dal Superba Calcio)
  • il Sanguineti di via dei Ciclamini, a Quarto Alto (utilizzato dall’Athletic Club Liberi)
  • il Ferrando ‘Baciccia’ di via Prà (utilizzato dalla Praese)

“È un’operazione importante su cui abbiamo investito risorse importanti insieme al Comune perché lo sport è un valore sociale. È un bel segnale per tutti che arriva dalle istituzioni e dal mondo dello sport dilettantistico, uniti dal valore profondo del vivere sani e stare insieme”, ha commentato Toti.

La Regione ha contribuito con 1 milione di euro dal fondo strategico, il Comune ha stanziato 500mila euro mentre 400mila euro sono arrivati in parti uguali dalle sei società sportive che gestiscono i campi oggetto degli interventi.

Regione Liguria, ha ricordato Cavo, ha stanziato attraverso il fondo per le società sportive 1,5 milioni a titolo di garanzia che hanno consentito di attivare mutui a 19 società per investimenti complessivi pari a 2,932 milioni di euro.