Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tris al Sassuolo e il Genoa vola: la Primavera è quarta in classifica

Tre a zero in casa con il Sassuolo: una gara dominata dai rossoblù, che raccolgono tre punti. Genoa al quarto posto dopo due giornate.

Genova. Vittoria casalinga nella seconda di campionato per il Genoa primavera, che sconfigge i pari età del Sassuolo e, con quattro punti, sale al quarto posto della classifica.

Tre reti a zero, p una gara sostanzialmente dominata dai rossoblù, che comunque hanno faticato a trovare la porta. Gli emiliani hanno retto solo nel primo tempo, evidenziando ancora alcuni limiti.

Il Genoa di Chiappino ha schierato Drago, Gasco, Goncalves, Piccardo, Rovella, Ruggeri, Agudelo, Masini, Bianchi, Zennaro, Klimavicius. Ed è proprio la squadra di casa a farsi pericolosa con Bianchi, due volte nei primi cinque minuti. Ancora Bianchi al quarto d’ora viene a trovarsi in posizione ottimale, ma spara alto; tre minuti più tardi sfiora il vantaggio su calcio d’angolo. Poi al 21′ è il portiere Drago a far esaltare i tifosi di casa con una parata splendida, basata sull’istinto. In mezz’ora il Genoa colleziona numerose occasioni, ma non finalizza.

Il match cambia al 40′, quando Steau, del Sassuolo, raccoglie la seconda ammonizione. I neroverdi si ritrovano così in dieci quando c’è ancora tutto il secondo tempo da giocare.

Infatti nella ripresa, dopo dieci minuti di pressing e insistenza nell’area avversaria, il Genoa passa in vantaggio: Agudello si lancia su una palla di Zennaro e, a pochi passi dal portiere, non sbaglia. Il pressing del Genoa continua nonostante il vantaggio, ma il Sassuolo mostra qualcosa, soprattutto su calci da fermo. Al 65′ e al 72′ punizioni pericolose per gli ospiti, ma il risultato non cambia.

Il Genoa, invece, raddoppia nel finale: dopo che al 79′ Eboa spreca l’occasione, Bianchi raccoglie il premio delle sue molte fatiche a cinque minuti dal termine, calciando di potenza di sinistro. Imparabile per il due a zero.

Il tris arriva in pieno recupero, con Moro: inserimento di grande intuito e diagonale al volo per il calciatore rossoblù, che arrotonda il risultato.

Genoa capace di premere e farsi sentire, ma da rivedere nella precisione, soprattutto nel primo tempo. IL campionato, comunque, è iniziato al meglio.