Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tennistavolo, Grand Prix di Spotorno: Lagorio, Soldi e Mirisola sul gradino più alto del podio risultati foto

Un secondo e un terzo posto per Siccardi, ancora un terzo per Mirisola, un secondo per Castellano e Lavoratti, un terzo per Mazzoni, Taurisano, Latorre, Gandolfo e Serinelli

Spotorno. Domenica 22 settembre è andato in scena il secondo appuntamento con la Coppa Liguria di tennistavolo. Nella palestra Sbravati di Spotorno, con l’organizzazione della Polisportiva Spotornese, si è svolta la prima prova Grand Prix del circuito.

Dalle ore 9 alle 19,30, sotto la direzione del giudice arbitro Gian Luca Rolfo, sui nove tavoli allestiti nell’impianto, è stato un susseguirsi di partite che hanno visto i 64 partecipanti contendersi i sette tornei di singolare in programma, quattro maschili e tre femminili.

Athletic Club, Genova e Don Bosco Varazze erano le società più rappresentate con 9 iscritti, Vallecrosia e Toirano con 6, Arma di Taggia, Villaggio Sport e Bordighera con 4, Regina Sanremo, La Spezia con 3, Spotornese e Victoria con 2, Savona, Baragallo e Cral Luigi Rum con 1, per un totale di 102 presenze gara.

Ad inaugurare la giornata, il singolo maschile Sesta Categoria. Lo ha vinto lo spezzino Roberto Bonfigli, capace di rimontare e battere al quinto set, dopo lunghi incontri, i portacolori del Vallecrosia Filippo Commendatore in semifinale e Gabriele Biamonti in finale; completa il podio l’altro semifinalista Alessandro Tiberti del Varazze, fermato da Biamonti 11-13 al quinto set.

Piazzamento nei quarti di finale per Christian Galfrè (Toirano) e negli ottavi per Antonino Costa (Varazze).

Il singolo Terza Categoria femminile è stato vinto da Maya Pino (Regina Sanremo), premiata dalla differenza set nei confronti di Laura Siccardi, seconda, e Joanna Marie Mirisola, terza, entrambe dell’Athletic Club. Quarta piazza per Giusi Volpi (Regina Sanremo).

Il singolo maschile Quarta Categoria è stato un trionfo del Toirano, con un podio interamente occupato dalla formazione che disputerà il campionato di Serie C1. Vincendo tutte e sei gli incontri giocati, lasciando agli avversari solamente 2 set, ha primeggiato Walter Lepra. Al secondo posto si è classificato Andrea Bottaro; terzo il giovane Mattia Arrighini, classe 2004. A completare il podio, anch’egli sul terzo gradino, Maurizio Mazzoni (Athletic Club).

Negli ottavi di finale è giunto Alessandro Caslini (Spotornese).

Il torneo femminile più partecipato, il Quarta Categoria, ha visto il successo di Joanna Marie Mirisola (Athletic Club). In seconda posizione si è classificata Silvia Chiappori (Bordighera). Terzo posto per Maya Pino (Regina Sanremo) e Laura Siccardi (Athletic Club).

Alle ore 13 ha preso il via il Quinta Categoria maschile. Sovvertiti i pronostici dettati dalle classifiche, con la vittoria del numero 14 del torneo, Alessandro Soldi (Athletic Club), classe 2005, vincitore in finale in 4 set su Alessandro Caslini della Spotornese. In semifinale si sono piazzati Marco Gandolfo (Genova) e Luca Latorre (Athletic Club).

Luca Lavoratti (Varazze) è arrivato nei quarti di finale; Federico Occelli (Spotornese), Roberto Pesce (Toirano) e Fabrizio Lattaro (Varazze) negli ottavi, Mattia Lattaro (Varazze) nei sedicesimi.

Ultimo torneo femminile in programma era il Quinta Categoria. Battendo tutte le avversarie se lo è aggiudicato Lavinia Cerruti del Don Bosco Varazze; seconda Carlotta Lavoratti, terza Gemma Taurisano, quarta Lena Lamparelli, tutte dell’Athletic Club.

Chiusura con il Terza Categoria maschile, il torneo dal livello tecnico più elevato, con 16 atleti al via. Da segnalare l’exploit del quattordicenne Mattia Arrighini (Toirano), terzo classificato e fermato in semifinale solamente al quinto set da Nicola Castellano (Genova), poi giunto secondo. Primo posto per Emiliano Lagorio (Villaggio), dominatore lasciando per strada 2 soli set; l’altro terzo è Candito Gabriele Serinelli (Genova).

Piazzamento nei quarti di finale per Andrea Bottaro (Toirano), negli ottavi per Sergio Calò (Savona).