Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Taekwondo, al Trofeo Coni la Liguria è terza con un bottino di sei medaglie

Oro per Riccardo Pastore. Magdalena Greco due volte d'argento, una con Francesco Pinna. Secondo posto anche per Ludovica Serain, terzi Filippo Maria Lampis e Ahilyn Libero

Genova. Si apre nel migliore dei modi la stagione sportiva per il taekwondo ligure che, al Trofeo Coni, ottiene un eccezionale terzo posto in classifica generale, dietro alla Puglia, prima, e alla Toscana, distante soltanto un punto (59 a 60 il conteggio finale).

L’evento, vera e propria Olimpiade di caratura regionale per i più giovani, giunto alla sua quinta edizione, è in corso di svolgimento in Calabria, a Crotone e Isola di Capo Rizzuto, dove circa tremila ragazzi da tutta Italia sono chiamati a cimentarsi nelle discipline del programma olimpico, rappresentando i propri comitati regionali.

Per la Liguria, capitanata dai maestri Pietro Fugazza e Simone Tridico, le prime soddisfazioni sono arrivate dalle prove di freestyle, specialità che unisce alla marzialità del taekwondo figure e acrobazie derivate dalla ginnastica. Due gli atleti in gara: Magdalena Greco (Scuola Genova) e Francesco Pinna (Hwasong), entrambi classe 2005, hanno ottenuto la medaglia d’argento nella prova sincro a coppie, a soli due punti dai pari età del Friuli Venezia Giulia.

Nella prova singola, poi, grande prestazione di Magdalena Greco, seconda dietro alla toscana Beatrice Coradeschi, che riparte così nel migliore dei modi dopo un anno che l’ha vista trionfare in Italia e all’estero, mettendo a referto, tra gli altri, il titolo di campionessa tricolore e due medaglie di bronzo all’Europeo Inder 15.

Nel combattimento, poi, altre medaglie importanti, con l’oro di Riccardo Pastore, l’argento di Ludovica Serain e i bronzi di Filippo Maria Lampis e Ahilyn Libero (tutti Scuola Genova).

Soddisfazione nelle parole del presidente regionale Laura Toma: “Il risultato di quest’anno è il migliore mai raggiunto dalla squadra ligure e ci riempe d’orgoglio. Il nostro movimento è in continua ascesa e, oltre ad atleti di punta nelle categorie maggiori, può contare anche su un vivaio di assoluto livello. Se questi ragazzi continueranno ad allenarsi con serietà, potranno togliersi grandissime soddisfazioni”.

Nella foto: la squadra ligure in posa con le medaglie conquistate al Trofeo Coni