Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Débâcle CDM Futsal Genova in terra lucana: 9 a 1 per la Signor Prestito CMB risultati

Sfida tra matricole mai in discussione: i padroni di casa dilagano sui biancoblù, apparsi in balia degli avversari

Salandra. Sette giorni il debutto in Serie A, con la sconfitta casalinga per mano dei campioni d’Italia dell’Italservice Pesaro, torna in campo la CDM Futsal Genova. Il secondo turno porta i biancoblù a spingersi fino a Salandra, nel mezzo della Basilicata, per giocare al Palasaponara.

L’avversaria, la Signor Prestito CMB, squadra di Grassano, nel turno inaugurale ha vinto con un netto 8-2 sul Pescara.

Così come la CDM è la prima squadra ligure nel massimo campionato, altrettanto si può dire per la Signor Prestito CMB, che è la prima lucana. Sfida tra matricole, quindi.

La cronaca. La Signor Prestito CMB, allenata da Fausto Scarpitti, può contare su Weber, Linhares, Sanchez, Vizonan, Vega, Tobe, Zancanaro, Pulvirenti, Fusari, Caruso, Grippo, Restaino, Silletti, Nucera.

Michele Lombardo presenta la CDM Futsal Genova con Pozzo, A. Lombardo, Foti, Ortisi, Marrupe, Piccarreta, Titon, Pizetta, Leandrinho, Belinelli, Vitinho, Lo Conte.

Arbitrano Luca Petrillo (Catanzaro) e Gennaro Cefalà (Lamezia Terme); al cronometraggio Arrigo D’Alessandro (Policoro).

Locali in maglia gialla, calzoncini e calzettoni neri; liguri in maglia a strisce verticali bianche e blu, calzoncini e calzettoni bianchi.

Gli starting five: Weber, Linhares, Zancanaro, Vizonan, Vega per i locali; Pozzo, Ortisi, Foti, Titon, Leandrinho per gli ospiti.

Partono decisi i lucani, guadagnando due corner ravvicinati. Pozzo è chiamato a due interventi tutt’altro che facili, il secondo su una stoccata di Linhares che il portiere genovese devia in angolo, il quarto per i locali.

Entra in campo Tobe e serve subito un grande assist a Vizonan che salta l’avversario e con gran freddezza mette il pallone dove Pozzo non può arrivare. 1 a 0 a 2’50”.

Ritmi molto elevati e la CDM non sta a guardare, guadagnando tre angoli nei primi 4 minuti.

I lucani pressano alti, appaiono galvanizzati e motivati in questo esordio casalingo.

Al 6° Lombardo inserisce Vitinho per Leandrinho. Il primo time-out, a 5’21”, lo chiede Scarpitti, dopo un inizio di gara a ritmi elevatissimi nel quale la CMB, che conta su una panchina più lunga, ha già fatto ruotare otto giocatori di movimento contro i sei dei genovesi.

Conclusione dalla distanza di Fusari, Pozzo respinge ma sul pallone arriva per primo Tobe che controlla e infila la sfera sotto la traversa. Signor Prestito CMB avanti 2 a 0 a 5’50”.

La CDM fatica a trovare spazi, ostacolata dall’aggressività dei padroni di casa. Dopo aver schierato Pizetta, mister Lombardo fa entrare in campo Andrea Lombardo.

Al 10° Titon interrompe un passaggio con un braccio e viene ammonito. Sulla punizione palla a Zancanaro che conclude, Titon devia in angolo.

Due a due il conteggio dei falli. 2 a 0 il risultato per i locali.

Ortisi impegna Weber in una parata in angolo.

All’11° Ortisi sbraccia nel difendere il pallone e colpisce al volto Vizonan: ammonizione e calcio di rigore. Entra Lo Conte al posto di Pozzo. La mossa di Lombardo è giusta perché Lo Conte para il tiro di Vizonan, indirizzato alla sua destra.

Si gioca sempre prevalentemente nella metà campo genovese.

A 7’52” Fallo di Pizetta su Vizonan: ammonito. Entrambi escono dal campo. La CDM con questo episodio ha terminato il bonus falli.

Fusari all’altezza del dischetto del rigore vede libero sulla sinistra Tobe che non sbaglia: 3 a 0 a 13’50”.

Al 16° Titon atterra Fusari in area: seconda ammonizione e il numero 7 deve lasciare il campo. Per cercare di parare il calcio di rigore c’è di nuovo Lo Conte, ma Fusari lo spiazza: 4 a 0 a 15’04”.

Portiere di movimento: Vitinho in maglia arancione, ma i biancoblù non arrivano alla conclusione.

Al 18° Vizonan manda fuori tempo la difesa ospite e va vicino alla quinta rete: a lato di poco.

Palla in mezzo all’area per Pulvirenti che si libera di un difensore e insacca il 5 a 0 a 17’30”.

I locali, non paghi, cercano la rete fino alla fine del primo tempo. Spazio anche per Restaino tra i locali e Belinelli tra gli ospiti, quest’ultimo non al meglio.

Prima frazione che si conclude sul risultato di Signor Prestito CMB 5 CDM Futsal Genova 0.

Secondo tempo. Locali che ripartono con Weber, Fusari, Linhares, Zancanaro, Restaino; CDM con Pozzo, Foti, Pizetta, Leandrinho, Belinelli.

Fusari si muove bene sulla sinistra, serve sul secondo palo Restaino che arriva puntuale e mette in rete: 6 a 0 a 3’45”.

Lombardo manda in campo Marrupe.

Altro gran gol del Signor Prestito CMB: assist di tacco di Tobe per Caruso che non sbaglia: 7 a 0 a 5’22”.

Lombardo prova nuovamente il quinto giocatore di movimento, ma niente da fare.

La CDM resiste ad una punizione avversaria, respingendo le conclusioni dei locali.

Foti commette fallo, poi calcia lontano il pallone: ammonito. Ormai è accademia dei padroni di casa, la CDM punta solamente a limitare i danni.

Arriva il gol della bandiera: ripartenza, assist di Piccarreta sul secondo palo per Ortisi che batte Weber in uscita bassa: 7 a 1 a 10’14”.

Al 12° Piccarreta salva quasi sulla linea su una conclusione di Vizonan; sul cambio di fronte il tiro di Foti è respinto da Weber.

Tra gli ospiti Pozzo continua ad essere alternato a Vitinho. Ma sono ancora i locali a colpire con Tobe che firma la sua tripletta: 8 a 1 a 13’24”.

Vitinho entra in campo dalla parte del campo non prestabilita: cartellino giallo. Tra i lucani spazio al secondo portiere Nucera.

Vega dalla destra mette palla in mezzo, pregevole tacco di Fusari: 9 a 1 a 15’30”.

A 3’58” Lombardo chiama time-out, per cercare di dare ancora un senso alla serata.

Ad una ventina di secondi dal termine Pulvirenti atterra Vitinho e viene ammonito. Calcia la punizione Vitinho che colpisce Grippo in barriera.

La Signor Prestito CMB vince 9-1 e sale a quota 6 punti.

La squadra ligure resta ferma a 0 punti. Martedì 1 ottobre alle ore 21 a Varazze si giocherà la partita tra CDM Futsal Genova e Real Rieti.