Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria Primavera: ecco la rosa di mister Cottafava

Per migliorare il livello del campionato Primavera, è stato allargato l'utilizzo dei fuori quota

Più informazioni su

Genova. Cogliamo l’occasione della pausa della Serie A, per fare il punto sul prossimo Campionato Primavera 1 Tim 2019/20 – Trofeo Giacinto Facchetti, cui parteciperanno: Atalanta, Bologna, Cagliari, Chievo, Empoli, Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Napoli, Pescara, Roma, Sampdoria, Sassuolo e Torino, che – in una prima fase – si sfideranno fra loro col sistema cosiddetto “all’italiana”, in gare di andata e ritorno.

Le due società che si classificheranno al 15° ed al 16° posto retrocederanno direttamente al campionato Primavera 2 del 2020/21, mentre le due squadre che arriveranno al 13° ed al 14° posto disputeranno il play out salvezza. Le prime sei in graduatoria, invece, andranno a disputarsi i play off, nella fase finale, dove chi arriverà 1° e 2°, al termine della fase all’italiana, verrà considerato “testa di serie”, accedendo direttamente alle semifinali.

La partecipazione al torneo è riservata ai calciatori nati a partire dal gennaio 2001 in poi (minimo 15 anni di età), ma potranno essere impiegati, nelle partite della fase a girone unico, cinque “fuori quota”, di cui uno senza alcun limite di età, mentre i rimanenti quattro non potranno essere nati prima del gennaio 2000. Nelle fasi successive, tuttavia, i nati nel 1999 (o prima) non potranno essere impiegati.

Diversamente dalla Serie A, durante le gare del campionato Primavera 1, potranno essere sostituiti fino a cinque giocatori a ogni partita.

In relazione a tale regole, la Sampdoria ha messo a disposizione di mister Marcello Cottafava questa rosa di giocatori, che sulla carta sembra adeguatamente competitiva:

Portieri: Avogadri Lorenzo (2001, in prestito dall’Atalanta), Boschini Lorenzo (2001), Raspa Matteo (2001).

Difensori:, Angileri Antony (2001, dal Palermo), Ercolano Emanue l(2002), Giordano Simone (2001), Maggioni Tommaso (2001), Obert Adam (2002), Pastor Carayol Alex (1999, rientrato da prestito Vis Pesaro), Pittaluga Filippo (2001), Rocha Lima Kaique (2001, dal Santos), Sörensen Aris Aksel (2001), Veips Roberts (2000).

Centrocampisti: Brentan Michael (2002, dalla Juventus), Canovi Davide (2001), Casanova Alessandro (2001), Chrysostomou Andreas (2001, dall’Inter), Pompetti Marco (2000, dall’Inter, in prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto)), Sabattini Lorenzo (2001, dalla Vis Pesaro), Scotti Francesco (2000), Trimboli Simone (2002)

Attaccanti: Bahlouli Mohammed (2000), Baldé Ibourahima (1999, rientrato da prestito Vis Pesaro), Felice D’Amico (2000, dall’Inter, in prestito con obbligo di riscatto), Dos Santos Amado (2001), Prelec Nik (2001), Scaffidi Federico (2001, dalla Lazio), Yayi Mpie Jaime (2001).

Ecco perché sono stati rimessi in rosa i due ’99, già in prestito lo scorso anno alla Vis Pesaro (Baldé e Pastor) ed il 2000 Scotti (di ritorno dalla Fezzanese) e sono stati confermati gli altri “over” (Bahlouli e Veips), oltre agli ingaggi di D’Amico e Pompetti, anche loro del 2000.