Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pulizia rivi e torrenti, al via gli ultimi cinque cantieri per terminare entro fine ottobre

L'azione di manutenzione consiste in gran parte nell'eliminazione della vegetazione infestante

Genova. Torrente Nervi, rio Capolungo, torrente Branega, rio San Pietro, ma anche il ripristino della briglia sotto il Ponte Carrega.

Si concluderà a fine ottobre, con due mesi di anticipo, il piano straordinario di pulizia dei rivi e dei torrenti.

Aster, su sollecitazione dell’assessorato ai lavori pubblici e manutenzioni, ha deciso di accelerare l’apertura degli ultimi cinque cantieri del programma per la prevenzione del rischio idrogeologico.

L’azione di manutenzione consiste in gran parte nell’eliminazione della vegetazione infestante.

“Il nostro obiettivo – ha detto l’assessore ai lavori pubblici e manutenzioni Pietro Piciocchi – è quello di scongiurare alcune criticità in punti dove storicamente si sono verificati problemi. Adeguamenti idraulici, tombinature, pulizia degli alvei, taglio della vegetazione sono solo alcune delle azioni avviate e che, grazie alla disponibilità di Aster, siamo riusciti ad anticipare rispetto alle previsioni. Il nostro è un territorio fragile, sul quale è necessaria un’incessante opera di monitoraggio e di costante e operosa vigilanza. Il lavoro di prevenzione è cruciale insieme naturalmente al proseguimento dei grandi cantieri per la messa in sicurezza del territorio”.