Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Primo giorno di scuola, i bambini di Certosa: “Grazie per il sostegno”

Un anno scolastico particolare al via, dopo un 2018-2019 difficile, anche psicologicamente

Genova. “Non si può volare con una sola ala, non si può camminare con una sola gamba senza sostegno, non si può vivere senza l’abbraccio di un amico. Oggi, noi bambini e ragazzi dell’istituto comprensivo Certosa vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno stretto in un forte abbraccio e che sono, e saranno sempre il nostro sostegno”.

Si è aperto con le parole di ringraziamento di Giada, alunna di quinta, l’anno scolastico all’istituto comprensivo di Certosa, scelto come simbolo dalle istituzioni, che ha visto la presenza del presidente della Regione, Giovanni Toti, dell’assessore all’Istruzione della Regione, Ilaria Cavo, del sindaco di Genova, Marco Bucci.

“La situazione dei trasporti per questi bimbi è molto migliorata – ha spiegato Cavo – visto che molti di loro, lo scorso anno, per arrivare da Sampierdarena, dovevano prendere l’autostrada e fare molti chilometri. L’anno scorso avevamo dato gli scuolabus per i bimbi fino alla terza media, e li abbiamo confermati per dare un senso di cura, di vicinanza alle famiglie”.

Per i bimbi di questa scuola, quindi, inizia un anno scolastico particolare, come ha sottolineato la vicepreside, Alessandra Garresio. “Lo scorso anno abbiamo vissuto un’emergenza forte , anche dal punto di vista psicologico, e siamo orgogliosi di dire che ce l’abbiamo fatta. Quest’anno avremo a che fare con l’assenza del ponte e vedremo nascere una speranza nuova, con il nuovo ponte”.