Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ponte “Per Genova” ecco lo stato dei lavori, e martedì sale il primo troncone

Genova.  Saranno necessarie dalle 4 alle 5 ore perché le due maxi Gru, in grado di sollevare un peso di circa 400 tonnellate di acciaio, possano completate il varo in quota del primo impalcato del viadotto, una struttura lunga 50 metri, alta quasi 5, larga 26 e che, nella sua forma, ricorda la carena di una nave.

La struttura, composta da macro-conci realizzati da Fincantieri, salirà quindi fino a una quota di 45 metri d’altezza tra le pile 5 e 6 che sono state appena ultimate. Sulle due pile, infatti, sono apparsi i ‘baggioli’, strutture in cemento armato a ferro di cavallo che serviranno a sostenere l’impalcato.

La 5 e la 6, comunque, non sono le uniche due pile che svettano sul cantiere visto che ormai ha raggiunto un’altezza considerevole anche la pila numero 9 alla quale manca solamente la struttura di sostegno per essere completata. A raggiungere una buona elevazione al livello definito “pre conci”, anche la pila 4.

Le pile 8 e 7, sono invece arrivate già a livello di starter ovvero con la prima parte della pila fuori terra, sulla quale, a breve, inizierà il posizionamento dei “casseri”,  he sono delle strutture in legno alte 4,5 metri, che servono per le gettate. Sarebbero completate, invece, tutte le palificazioni del cantiere che, a questo punto, procedere nei tempi previsti,

Intanto martedì primo ottobre,attorno alle 9.30 è fissato un altro momento simbolico della fase di ricostruzione, ovvero la cerimonia del varo che prevede, appunto, la salita in quota del primo troncone. All’appuntamento sono annunciati il premier Giuseppe Conte, la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli, l’architetto Renzo Piano il cui disegno donato alla città ha ispirato il futuro viadotto.