Non solo cantieri ma anche il futuro del "sottoponte", il comitato degli abitanti lancia le sue sfide per i prossimi mesi - Genova 24
Bilancio

Non solo cantieri ma anche il futuro del “sottoponte”, il comitato degli abitanti lancia le sue sfide per i prossimi mesi

Questa sera assemblea generale tra bilanci, iscrizioni e obbiettivi

Generica

Genova. Dopo la manifestazione improvvisata di mercoledì sera, legata alle polveri sollevate dalle lavorazioni di cantiere del nuovo ponte per Genova, il comitato degli abitanti ai confini della zona rossa si riunirà oggi alle 18e30 nella sede della Ciclistica in va Fillak per l’assemblea generale del comitato.

Un appuntamento che se da una parte è un obbligo burocratico, legato ad esigenze di bilancio, dall’altra sarà il momento per lanciare gli obbiettivi per i prossimi mesi.

“Continueremo a seguire e monitorare le operazioni di cantiere – dice il presidente del comitato Fabrizio Belotti – soprattutto adesso che le lavorazioni stanno cambiando e siamo ormai nella fase della riapertura delle strade, ma vogliamo anche capire realmente quali siano le intenzioni per il “sottoponte” perché fino ad ora non abbiamo nulla di certo”.

Per il parco urbano sotto il nuovo ponte per Genova, una vasta area che dovrebbe includere spazi verdi, piazze, strutture per lo sport e la socialità e un campus per le start up innovative, è stato lanciato un concorso di idee internazionale. La prima fase del bando è in imminente scadenza.

leggi anche
Generica
Protesta
Convivenza impossibile con il cantiere del ponte, il comitato ai confini della zona rossa manifesta in via Fillak