Legge regionale, Lega ko in commissione. Toti: "Appoggiamo proposta ma non è vincolo di maggioranza per governare" - Genova 24
Il caso

Legge regionale, Lega ko in commissione. Toti: “Appoggiamo proposta ma non è vincolo di maggioranza per governare”

giovanni toti

Genova. “Per quanto riguarda la presidenza della giunta regionale, consideriamo questa proposta coerente con il nostro mandato, io la appoggio ma non posso certo considerarla un vincolo di maggioranza per il governo della Regione”, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a margine della presentazione del decreto di legge sul riordino del rapporto sanitario, commenta così la bocciatura, in commissione, della proposta avanzata dalla Lega di referendum abrogativo del sistema proporzionale per la legge elettorale.

La votazione, infatti, si è conclusa con il voto negativo del consigliere De Paoli, che ha portato alla bocciatura. “Il consigliere De Paoli da tempo ha un rapporto un pochino turbolento con il suo partito di origine, la Lega – ha spiegato Toti – ieri sera abbiamo riunito la maggioranza e nessuno si è detto contrario – sottolinea Toti – anche se alcuni gruppi politici, come Liguria Popolare, hanno preso tempo per riflettere, ma poi han affidato la delega a un consigliere della Lega e, di fatto , hanno dato un voto positivo. Mi auguro che entro giovedì si trovi la compattezza per farla passare, altrimenti sarà quella la volontà del consiglio”.

Il presidente ha comunque ricordato di essere d’accordo, a titolo personale con questa proposta. “Quella di un referendum abrogativo della parte proporzionale del rosatellum, in vigore per il parlamento nazionale, è una proposta fatta dagli amici della Lega che, personalmente, mi vede d’accordo – spiega – perché sono un convinto ‘maggioritarista’. Io credo che sia giusto dare un segnale chiaro ai cittadini italiani che i partiti vogliono una legge elettorale in cui loro possono scegliere da chi essere governati, e non a seconda delle esigenze delle segreterie di partito”.

leggi anche
Regione consiglio regionale
Fuoco amico?
Legge elettorale regionale, a sorpresa la proposta della Lega bocciata in commissione