Indagini sulla morte di Veronique, travolta dal treno a Lavagna dopo una festa in spiaggia - Genova 24
Tragedia

Indagini sulla morte di Veronique, travolta dal treno a Lavagna dopo una festa in spiaggia

Generica

Genova. Aveva 29 anni e si chiamava Veronique Garella la ragazza morta ieri mattina all’alba sui binari vicino al mare e alla stazione di Lavagna. Veronique, residente a Chiavari, lavorava in diversi locali rivieraschi. Aveva appena lasciato una festa in spiaggia e i suoi amici.

Sulla morte della ragazza è stata aperta un’inchiesta. Se ne sta occupando il pm Gabrielle Dotto che ha incaricato la Polfer delle indagini. L’ipotesi più probabile è che si sia trattato di un banale quanto tragico incidente. La ragazza si è trovata sulla massicciata del treno dopo aver attraversato un varco aperto da chi non vuole utilizzare il sottopasso. Ma non si esclude la pista del gesto volontario.

Secondo il medico legale, le prime analisi visto che l’autopsia deve essere ancora disposta, la 29enne sarebbe stata colpita alla testa di striscio e poi scaraventata sui binari. Sequestrate le telecamere di sorveglianza della zona.

Più informazioni
leggi anche
Polfer
Il ritrovamento
Lavagna, donna trovata morta sui binari, travolta dopo una notte in discoteca