Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

I presidenti di Liguria e Piemonte si incontrano a Genova: si parlerà di infrastrutture, fondi Ue e legge elettorale regionale

Sempre lunedì atteso al Nautico il leader della Lega Salvini

Genova. Domani, lunedì 23 settembre, intorno alle 10 nella sede della Regione Liguria a De Ferrari si terrà il primo vertice bilaterale tra le giunte regionali del Piemonte e della Liguria. I presidenti Alberto Cirio, esponente di Forza Italia, e Giovanni Toti, leader di Cambiamo, accompagnati dai loro assessori si incontreranno per discutere una serie di punti strategici.

Trasporti, turismo, cultura ma anche sanità e istruzione sono alcuni dei temi che saranno toccati. Con la logistica nodo fondamentale dell’incontro, se si pensa ai progetti di Tav e Terzo Valico e ai retroporti delle due regioni.

Tra gli argomenti in discussione anche la candidatura Unesco delle Alpi Liguri, la riqualificazione delle aree montane confinanti e la Via Francigena.

Il Piemonte però è anche una di quelle regioni di centrodestra che potrebbero concorrere alla “maratona” che si instaurerà da qui al 30 settembre per ottenere il referendum sulla legge elettorale regionale. L’obbiettivo è riuscire a far passare la proposta a firma della Lega e che prevede l’introduzione del maggioritario e l’abrogazione del proporzionale in modo da renderla realtà per la prossima tornata di regionali, a maggio-giugno 2020.

Se almeno cinque consigli regionali (quelli di centrodestra pronti a lavorarci sono Liguria, Piemonte, Lombardia, Friuli e Veneto) la approveranno, entro il 30 settembre, la proposta potrà andare avanti.

A proposito di incontri politici, domenica sera colloquio sullo sfondo del Nautico tra Toti il governatore della Sicilia Musumeci, mentre con il lunedì è atteso – in Fiera – il leader della Lega Matteo Salvini.