Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Half Marathon di Arenzano: Sammy Kipngetich e Clementine Mukandanga sono i più veloci risultati

Gideon Kiplagat Kurgat e Corrado Pronzati completano il podio maschile; Karin Angotti e Maria Luisa Marchese quello femminile

Arenzano. Con 404 atleti arrivati al traguardo, dei 406 partenti, la Half Marathon di Arenzano si piazza al 67° posto per numero di finisher tra le 88 mezze maratone che, nel 2019, fino ad oggi, sono state organizzate in Italia. Un numero di gare in calendario che si conferma in calo rispetto ai recenti anni, a testimonianza di come il boom della disciplina nei confini nazionali sia passato, per lasciare spazio ad un ventaglio di proposte per gli appassionati meno numeroso ma consolidato.

La gara di Arenzano, nella sua prima edizione del 2008, fu portata a termine da 260 atleti, poi costantemente cresciuti: 390 nel 2009, 459 nel 2010, 522 nel 2011, 521 nel 2012, 695 nel 2013, 782 nel 2014. Da quel momento in poi, il calo: 676 finisher nel 2015, 549 nel 2016, 413 nel 2017, 460 nel 2018, 404 nel 2019.

L’ottima organizzazione della Polisportiva Arenzano Sezione Atletica, in collaborazione con Atletica Varazze, Team Fuori Giri Arenzano,Team Senza Senso, GS Terralba e Protezione Civile, unita ad un percorso suggestivo su passeggiata e lungomare attraversando Cogoleto e arrivando fino nel territorio di Varazze, non bastano a frenare il declino di un movimento in calo rispetto agli anni della massima diffusione.

La dodicesima edizione andata in scena nella serata di venerdì 6 settembre è stata comunque un successo, con la partenza che è stata data alle ore 18,30 dal via Grecia per percorrere 21,097 chilometri pianeggianti e veloci, con pochissimi cambi di direzione, in una serata un poco ventosa.

Alla partenza 321 maschi e 85 femmine. Fin dai primi metri ha preso il largo Sammy Kipngetich, keniano dell’Atletica Saluzzo, vincitore in 1 ora 05’26”. Secondo classificato un altro keniano, Gideon Kiplagat Kurgat dell’Italia Marathon Club in 1 ora 10’05”; terzo Corrado Pronzati del Running Team Genova in 1 ora 11’18”.

Quarto posto per Alessandro Bozzi del GP Garlaschese in 1 ora 15’34”, quinta assoluta e dominatrice tra le donne Clementine Mukandanga, ruandese del Runner Team 99, con il tempo di 1 ora 15’34”.

La classifica prosegue con 6° Silvano Repetto (Delta Spedizioni) 1h18’38”, 7° Francesco Profumo (Emozioni Sport Team) 1h18’42”, 8° Roberto Parodi (Atletica Vallescrivia) 1h19’32”, 9° Marco Rossi (Podistica Arona) 1h20’35”, 10° Marco Donelli (Oxygen Triathlon) 1h21’12”, 11° Antonio Petrizzo (Cartotecnica Piemontese) 1h21’16”, 12° Roberto Canepa (Zena Runners) 1h22’02”, 13° Giuseppe Vitello (Running Team Genova) 1h23’00”, 14° Alberto Rossi 1h23’08”, 15° Riccardo Marchiafava (Amatori Casorate) 1h23’16”, 16° Simone Travaglia (Atletica Valsesia) 1h23’38”, 17° Thiago Chaves 1h23’46”, 18° Andrea Marvaso (Emozioni Sport Team) 1h24’01”, 19° Adriano Scoppetta (Atletica Frecce Zena) 1h24’17”, 20° Marco Schiava (Atletica Vallescrivia) 1h24’35”, 21° Marco Caso (Delta Spedizioni) 1h24’57”, 22° Paolo Fiacchi (Zena Runners) 1h25’20”, 23° Alessandro Aonzo (Podistica Savonese) 1h25’22”, 24° Simone Marchelli (Polisportiva Arenzano) 1h25’31”, 25° Andrea Pestarino (2S Running) 1h25’50”, 26° Gianluca Sericola (Runcard) 1h25’57”, 27° Simone Marchelli (Emozioni Sport Team) 1h26’07”, 28° Daniele Cavallino (Running Team Genova) 1h26’46”, 29° Renato Schorno 1h27’06”.

Seconda classificata femminile, trentesima assoluta, Karin Angotti del GP Garlaschese con il crono di 1 ora 27’29”. Terza Maria Luisa Marchese (Atletica Novese) in 1 ora 29’28”, quarta Maddalena Tixe (Rensen Sport Team) in 1 ora 31’56”, quinta Sonia Ceretto (Maratoneti del Tigullio) in 1 ora 32’27”, sesta Simona Cassissa (Emozioni Sport Team) in 1 ora 33’28”, settima Paola Gabriella Corini (Bio Correndo Avis) in 1 ora 35’46”, ottava Francesca Calcagno (Rensen Sport Team) in 1 ora 36’25”, nona Roberta Barna Scanu in 1 ora 36’25”.