Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gaslini, taglio del nastro per il nuovo asilo per i pazienti lungodegenti

Un progetto che rientra nel programma educativo di Intesa Sanpaolo

Genova. Taglio del nastro, all’ospedale Gaslini di Genova, per il nuovo asilo dedicato ai piccoli pazienti lungodegenti delle unità pediatriche complesse di Ematologia e Oncologia. Un progetto che rientra nel programma educativo di Intesa Sanpaolo che ha avviato interventi analoghi a Torino, Napoli, Monza, Padova e Bologna.

“Noi siamo partiti da un caso che aveva coinvolto due nostri colleghi – spiega Elena Jacobs, responsabile dei progetti sociali di Intesa San Paolo – che avevano una bimba ricoverata a Torino, nel reparto lungodegenti per una malattia oncologica. Da qui siamo partiti con un progetto, voluto dal nostro amministratore delegato, per aprire asili nei reparti oncologici dedicati ai bimbi da 0 a 36 mesi. Sono bimbi che vivono una situazione particolare, di isolamento sociale e psicologico a causa della malattia, che li porta a un ritardo nella crescita relazionale. Noi offriamo un servizio gratuito di educazione per questi bimbi. Una scelta che fa bene anche al Paese perché aiutare questi bimbi fa si che,una volta guariti, potranno avere una vita normale”.

Oggi, quindi, il taglio del nastro di una struttura che è fondamentale per aiutare questi piccoli pazienti e che rientra nel percorso educativo portato avanti dall’ospedale. “Noi ci preoccupiamo dei bambini e delle loro famiglie – spiega il direttore, Paolo Petralia – e questo progetto offre loro una possibilità di presa i cura che precede, e potenzia, le cure. Questo progetto mette a disposizione un ulteriore tassello importante in questa fascia di età che nell’asilo trova il luogo più appropriato”.

A seguire i bambini, una ventina a rotazione ogni mese, saranno gli operatori della cooperativa sociale “Età Insieme”, che è specializzata in questo tipo di percorsi. “La cosa che ci ha colpito moltissimo è come questi bambini sono molto contenti di poter giocare – spiega Ilaria Malinverni, direttore cooperative età insieme, che si occupa del servizio – e questa è una cosa molto importante. Ma questo non è un servizio solo per i bambini ma anche per le famiglie, con le quali nasce un rapporto di fiducia”. A Genova, quindi, è stato aperto il sesto asilo nido, che rientra in in programma educativo lanciato da Intesa San Paolo.