Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ex Ilva, sindacati convocati a Roma il 30 settembre: lavoratori tolgono occupazione consiglio

Pieno sostegno da parte del presidente Toti, della giunta e dell'intero consiglio regionale

Genova. Erano pronti a dormire in consiglio regionale e stavano mangiando una pizza d’asporto ma per fortuna potranno tornare a casa dalle loro famiglie. “È arrivata la convocazione giusta che dice che il 30 settembre, l’ultimo giorno utile, andremo a Roma per riconfermare il meccanismo dei lavori di pubblica utilità. L’unica nota amara è che anche all’ultimo minuto bisogna alzare la voce perché non si capiva la differenza tra il 30 settembre il 1 ottobre”.

Il segretario della Fiom genovese, Bruno Manganaro commenta così la convocazione da parte di Mise e Ministero del Lavoro del tavolo sul rinnovo dei lavori di pubblica utilità per i lavoratori ex Ilva di Cornigliano che sono ancora in cassa integrazione.

“Noi abbiamo la testa dura ma non siamo matti e riconosciamo che la Regione Liguria, e il suo presidente, ha difeso con noi la posizione. Speriamo il 30 settembre di avere la proroga senza trappole o furberie, perché dovremmo reagire nuovamente”. dice ancora Manganaro mentre i lavoratori lasciano gli spalti del consiglio regionale occupato da questa mattina con il benestare del presidente della giunta Giovanni Toti, della giunta e di tutto il consiglio che hanno sostenuto la battaglia dei lavoratori.