Dopo la lite ferisce la convivente spingendola contro il citofono. Arrestato dalla polizia - Genova 24
Violenza

Dopo la lite ferisce la convivente spingendola contro il citofono. Arrestato dalla polizia

Gli agenti l'hanno trovata in strada con volto e vestiti insanguinati

polizia notte

Genova. I poliziotti dell’ufficio prevenzione generale hanno arrestato, ieri mattina, un 55enne brindisino per maltrattamenti in famiglia.

Dopo un primo intervento delle volanti poco dopo la mezzanotte, in cui la donna 36enne di Genova aveva raccontato dell’atteggiamento violento e minaccioso dell’uomo e di una convivenza di 3 anni in un clima di costante terrore, alle ore 2.30 c’è stato il secondo intervento: dopo l’ennesima lite per futili motivi l’uomo, ormai fuori controllo, la afferra per i capelli scagliandole il viso contro il citofono.

La donna riesce a liberarsi dalla presa del 55enne e scappa in strada per chiedere aiuto. All’arrivo delle volanti viene trovata dolorante con volto e abiti ricoperti di sangue. Trasportata in codice giallo all’Ospedale Villa Scassi viene refertata con 10 giorni di prognosi. L’uomo tratto in arresto è stato trasferito presso il carcere di Marassi.