Quantcast
Storia tormentata

Ascensore Villa Scassi, nuovo collaudo 19 settembre. “Ma poi Comune chiederà risarcimento per danni subiti da città”

Pronto un dossier sull'impianto di Amt

Genova. Si aggiunge un altro capitolo alla tormentata storia dell’ascensore pubblico di Villa Scassi, che collega via Cantore con l’ospedale di Sampierdarena: a breve saranno ultimate le ultime riparazioni, ma la civica amministrazione è pronta a intraprendere vie giudiziarie per recuperare i “danni subiti”.

Sì perchè come noto, l’avveniristico impianto, ha probabilmente registrato più giorni fuori uso che di servizio attivo, presentando molteplici problemi fin dai primi mesi della sua vita, obbligando il comune a continui interventi.

“E’ già pronto un dossier sull’impianto – ha sottolineato l’assessore Campora che in consiglio comunale oggi faceva le veci di Balleari – e dopo la prossima apertura del 19 settembre, dopo gli ultimi lavori, chiederemo tramite vie legali un risarcimento per i danni patiti dalla civica amministrazione”. Cioè da tutti.

leggi anche
  • Barzelletta
    Ascensore Villa Scassi fermo da un anno, a febbraio il verdetto dopo l’ennesimo collaudo
  • Non sembra vero
    Ascensore Villa Scassi verso la riapertura dopo due anni di stop: “Manca solo un verbale”
  • Incredibile
    Ascensore Villa Scassi, apertura a sorpresa: dopo due anni di stop è tornato in funzione