Polizia ferroviaria, tra giugno e agosto quasi 14 mila identificati: 10 arresti e 174 denunce - Genova 24
I dati

Polizia ferroviaria, tra giugno e agosto quasi 14 mila identificati: 10 arresti e 174 denunce

polfer

Genova. 2738 servizi di vigilanza nelle stazioni nel periodo tra giugno e agosto, 690 scorte a bordo treno e 13984 persone identificate di cui 5645 stranieri. E’ il bilancio di “fine stagione” della polizia ferroviaria della Liguria.

L’attività di Polizia giudiziaria ha consentito l’arresto di 10 persone e la denuncia in stato di libertà di altre 174. Due giornate sono state dedicate al controllo ai passeggeri ed ai bagagli, nell’ ambito di “ Operazioni Stazioni Sicure” ricorrendo alle strumentazioni tecniche in possesso della Polizia Ferroviaria e all’ausilio delle unità cinofile ed altri due giorni sono stati dedicati a controlli straordinari presso la stazione di Genova P. Principe da parte di questa Specialità in sinergia con la Questura di Genova.
Per innalzare ulteriormente i livelli di sicurezza negli scali ferroviari in questo periodo particolarmente interessato al maggior flusso di turisti e viaggiatori, le operazioni, denominate “Alto Impatto” e “Summer Clean Station 2” sono state disposte in ambito nazionale nelle maggiori stazioni ferroviarie italiane.

A Genova Principe , i controlli sono stati effettuati con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine “Liguria” e delle Unità Cinofile della Questura di Genova, permettendo di controllare in modo capillare il flusso di utilizzatori della struttura ferroviaria .

Intensificati anche i servizi nelle stazioni e sui treni circolanti nel comprensorio delle Cinque Terre dove nel periodo estivo, usualmente si registra un aumento di reati predatori. 276 sono stati i treni scortati e, nello specifico, l’attività di contrasto al fenomeno in argomento, svolta da questo Compartimento, ha portato alla denuncia in stato di libertà di 21 persone.

Più informazioni