Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vendemmia 2019, le previsioni sono positive. Coldiretti: “Ottima quantità, tutti dipende dalle prossime settimane”

Se il meteo non farà le bizze, potrebbero essere anche numeri record

Genova. Come successo nel 2018, anche la prossima stagione vinicola per la Liguria, e non solo, potrebbe essere un’ottima annata. A confermarlo Coldiretti, che però mette in guardia: “Tutto dipende dalle prossime settimane”.

Sui vigneti la quantità di grappolo dovrebbe essere per lo meno in linea con i valori della scorsa vendemmia, con buoni indizi per quanto riguarda la qualità.

Le operazioni di raccolto dovrebbero iniziare entro il 10 settembre, con un piccolo ritardo a Levante, per concludersi entro il mese su tutto il territorio. E se il meteo non fa le bizze, quest’annata potrebbe essere ricordata.

Una situazione, quella ligure, simile a Piemonte e Lombardia, mentre potrebbe esserci un lieve calo di Emilia e Toscana: una produzione che nel complesso punta a sostenere i consumi, che seguono un trend di crescita molto sostenuto.

Secondo i sondaggi i consumatori sono sempre più consapevoli e attenti alla qualità e all’origine, che sono pari a 37,5 litri pro capite all’anno con una spesa delle famiglie cresciuta del +6,5% in valore nel primo trimestre del 2019 rispetto allo stesso periodo del 2018, secondo elaborazioni Coldiretti su dati Ismea Nielsen.

Ad oggi i vigneti sono generalmente in buona salute, con grappoli in crescita grazie anche alle recenti piogge seguite dal sole estivo. Incrociamo le dita, e prepariamo i bicchieri.