Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Torna l’incubo dei biker, cavo d’acciaio teso in un sentiero verso la Madonna della Guardia

Ferito uno sportivo, il consigliere comunale Stefano Giordano (M5S) presenta un'interpellanza sul tema

Più informazioni su

Genova. Un biker genovese, R.M, è rimasto ferito cadendo con la sua mountain bike in un sentiero nella zona della Madonna della Guardia. Non è caduto per scarsa dimestichezza bensì a causa di un cavo d’acciaio teso da una parte all’altra del sentiero.

Un caso isolato? No, secondo la comunità di appassionati di bicicletta. Non è la prima volta, in questa stagione, che si verificano fatti simili. Tanto che il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Stefano Giordano (ciclista amatoriale) ha deciso di presentare un’interpellanza al sindaco di Genova Marco Bucci.

L’incidente in questo caso è avvenuto su un sentiero che da Lencisa porta verso la strada della Guidovia, nei pressi di un’area recintata per via del metanodotto. Ma il cavo, dicono alcuni testimoni, non è stato tracciato da proprietari dei terreni.

Ecco il testo dell’interpellanza: “Genova ha innumerevoli sentieri sulle alture cittadine che rappresentano un importante indotto turistico della Mountain bike e sono quotidianamente frequentati da numerosi bikers; sempre più spesso gli stessi si trovano a dover affrontare le azioni infami di certi personaggi che tendono della lenza in acciaio ai due lati dei sentieri provocando, agli ignari ciclisti, rovinose cadute spesso con gravi conseguenze; si interpellano sindaco e giunta se, appreso di tali atti, intenda intervenire con maggiori azioni di sorveglianza e comunicazione adeguata ai cittadini sulle possibili conseguenze penali che tali atti comportano, al fine di salvaguardare l’incolumità dei ciclisti cercando di prevenire accadimenti più gravi di quelli avvenuti fino ad oggi”.