Sestri Levante, iniziata la pulizia dei rivi. Al lavoro su Petronio e Gromolo - Genova 24
Al lavoro

Sestri Levante, iniziata la pulizia dei rivi. Al lavoro su Petronio e Gromolo

I primi interventi iniziati in questi giorni

pulizia revi sestri levante torrenti

Sestri Levante. Sono cominciati già alla metà del mese di agosto i lavori di pulizia e manutenzione dei corsi d’acqua che percorrono Sestri Levante, un intervento che ha assunto carattere di stabilità nel corso degli ultimi anni, volto a ridurre il rischio idrogeologico all’interno del territorio di Sestri Levante.

Gli interventi sono stati avviati a partire dai rii del territorio, e in particolare: rio San Sebastiano – rio Staffora – rio Ravino – rio della Valletta e Zarello – rio Battana ed ex Battana – rio Bardi – rio di vico Cuneo – rio Valle Lago – rio Valle Ragone – rio Emilia – rio Gagge – rio Fondeghino – canale lungo via Fabbrica e Valle e comportano in prima istanza il taglio della vegetazione infestante e successivamente l’adeguamento e la rimodellazione dell’alveo, nei casi in cui queste operazioni siano necessarie, al fine di ripristinare un corretto deflusso dei rivi.
Questa tipologia di intervento ha un costo complessivo di 32.000 euro.

I lavori di pulizia sono stati già ultimati per Rio Battana, Canale Vico Cuneo, Rio Staffora, Rio della Valletta, Rio Bardi e proseguono per gli altri rii minori.

Nella settimana dal 2 al 6 settembre, vedranno invece l’avvio i lavori di sistemazione idraulico forestale dei torrenti Gromolo e Petronio, dal costo stimato di 38.000 euro, e saranno mirati al ripristino di porzioni di argine, alla mitigazione delle possibili condizioni di rischio e alla riqualificazione dei corsi d’acqua attraverso opere rimozione di pietre in alveo; verranno poi effettuati alcuni lavori di manutenzione straordinaria con il taglio selettivo di alberi e arbusti che ostacolano il libero deflusso delle acque o che potrebbero cadere in alveo. Sarà comunque tutelata la vegetazione, la cui importanza è determinante per la protezione delle scarpate dall’erosione, per la conservazione del territorio e della biodiversità.

“Interventi programmati e capillari per portare avanti un concreto programma di tutela del territorio – commentano la Sindaca Ghio e l’Assessore all’Ambiente Battilana – che si traducono in un investimento importante da parte del Comune per mantenere costante il livello di difesa del territorio e di prevenzione del dissesto, nella convinzione che solo le azioni concrete possano consentire una reale tutela del territorio in cui viviamo.”