Quantcast
Amichevole nel principato

Sampdoria, a Monaco (0-1) sono mancate le ali

Sarà Ben Arfa, la soluzione del problema?

Sampdoria vs Torino  Serie A

Genova. A Montecarlo (sconfitta col Monaco per 0-1, goal di Radamel Falcao), sono apparsi chiari pregi e difetti dell’attuale Sampdoria e soprattutto si è compreso, ove ce ne fosse stato bisogno, cosa serve a Di Francesco per attuare il calcio che gli piace.

Niente “melina” fra i due centrali difensivi, per stanare gli avversari, bensì ricerca veloce della verticalizzazione… Non più fraseggi corti nella trequarti, per liberare al tiro Quagliarella, ma ricerca di gioco arioso sulle fasce…

Certo che per poterlo fare, Jakub Jankto può rappresentare una soluzione palliativa, ma Gastón Ramírez non può essere il “farmaco” adatto… la classe c’è, ma per giocare sull’ala servono velocità ed attacco alla profondità…

Ben venga dunque Ben Arfa o qualcosa di simile (meglio se due, uno per fascia), anche se il franco tunisino sarebbe proprio il giocatore “giusto”… tanta esperienza (Lione, Marsiglia, Newcastle, Hull City, Nizza, Paris Saint-Germain, Rennes), grande tecnica e buona velocità, finte ubriacanti e dribbling ficcante… lo vedrei proprio bene in blucerchiato, esultare sotto la Sud.

Prendere un’alternativa a Quagliarella, non sarebbe una brutta idea (a meno di voler scommettere su Federico Bonazzoli), ma i tam tam di radiomercato non battono notizie al riguardo…

Prima di trattare l’argomento “voci”, segnaliamo l’ufficializzazione del passaggio di Antonio Palumbo alla Ternana, in prestito con riscatto e contro opzione.

Notizia inaspettata: a Rafael, il ruolo di panchinaro non si addice più… preferirebbe andare in Championship, a difendere i pali del Reading.

Persistono le voci che danno in uscita Jacopo Sala… c’è chi lo vuole al Parma, chi al Milan (in cambio di Andrea Conti), mentre è spuntata la pista Mehdi Léris (franco/ispano/algerino) del Chievo, che con le fasce ha una certa confidenza.

Si parla di ritorno di fiamma per Ante Ćorić, soffiato dalla Roma alla Samp due anni fa… ottimo prospetto, ma il ruolo preferito dell’ex giocatore dell’NK Zagabria è quello del trequartista… mansione non prevista nel 4-3-3.

Più logiche le piste che portano a due giovani… uno è Ivan Šarić, attaccante dell’Hajduk Spalato, classe 2001, nazionale Under 19 della Croazia, che potrebbe farsi le ossa nella Primavera (e rafforzarla).

Ancora più giovane l’olandese (classe 2003) Mylian Jimenez, ma il suo agente preferisce per lui uno sviluppo di carriera nel del PSV Eindhoven, nonostante l’interesse spagnolo anche di Valencia e Atletico Madrid.

Nota di colore rossoblù… Riccardo Saponara, chiuso a Firenze dall’arrivo di Kevin Boateng, torna a Genova, ma sull’altra sponda del Bisagno, quella genoana.

Più informazioni