Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Salvini a pranzo con Toti e Bucci: “Il prossimo governo farà la Gronda”

La giornata del vicepremier proseguirà a Recco e poi alla Spezia. L'attacco a Di Maio: "Squallido che oggi si parli di Benetton e Autostrade"

Genova. Un Salvini in versione istituzionale quello che si è visto oggi a Genova in rispetto della commemorazione per le vittime di ponte Morandi. Nessun intervento politico a margine delle cerimonia (anche se il selfie con gli operai del cantiere appena fuori dal capannone proprio non è riuscito a evitarlo).

Generica

Dopo la cerimonia però il ministro dell’Interno non ha lasciato subito Genova: ha pranzato con il presidente Giovanni Toti, con il sindaco Bucci e con un folto entourage leghista al ristorante Santa Teresa di porta Soprana (c’erano fra gli altri Edoardo Rixi e il parlamentare Ue Marco Campomenosi), invitato proprio dal presidente Toti. “Abbiamo parlato solo di Genova – ha detto Salvini all’uscita ai giornalisti che hanno provato a fare domande sulla sfiducia al governo Conte – abbiamo parlato di porti, strade, infrastrutture. Abbiamo parlato di Genova”.

Alla domanda se è vero che la Lega si oppone alla revoca della concessione ad Autostrade Salvini ha risposto: “La Lega non si oppone assolutamente a niente. E’ squallido che in una giornata come questa che qualcuno parli ancora di Autostrade, di Benetton. Chi sbaglia, paga. Io non faccio il giudice né l’ingegnere né l’avvocato. Anche perché sono tutte partite gestite da ministri Cinque Stelle. Io faccio il ministro dell’Interno e mi occupo della sicurezza dei confini e di combattere la mafia.

Sulla freddezza dei rapporti tra i due vicepremier nel corso della cerimonia di commemorazione delle 43 vittime del ponte, Salvini risponde: “Io saluto. Ognuno poi fa quello che vuole”.

Del governo ha parlato indirettamente: “Ci sarà un governo che farà la Gronda invece di fermarla – ha detto e avremo fatto il massimo. Chiunque ci sarà perché è un’infrastruttura che serve a Genova. Si è perso un anno, non è un dispetto a Salvini ma un problema per la città: bisogna togliere i tir che ti entrano in tinello”.

Dopo il pranzo Salvini è partito alla volta di Recco dove questo pomeriggio alle 17 potrebbe presenziare a un banchetto della Lega. Questa sera è invece previsto un comizio alla Spezia dove invece si sta organizzando una contestazione e dove il vicepremier tornerà pienamente in campagna elettorale