Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sacchetto con presunto cianuro di potassio trovato in via Emilia, strada chiusa e intervento dei vigili del fuoco

La sostanza è altamente velenosa

Più informazioni su

Genova. Via Emilia, nel quartiere genovese di San Gottardo, in Val Bisagno, è stata chiusa al traffico per consentire un intervento molto delicato dei vigili del fuoco.

Sul posto il nucleo Ncbr, quello che entra in azione in caso di emergenze chimiche, sta bonificando la zona dopo il ritrovamento di un sacchetto contenente quello che secondo una prima analisi potrebbe essere cianuro di potassio. Saranno effettuate altre analisi.

Il cianuro di potassio è una sostanza altamente tossica. Lo ione CN- infatti, una volta nel corpo umano, si lega all’atomo di ferro contenuto nell’enzima citocromo ossidasi, inattivandolo irreversibilmente. L’enzima citocromo ossidasi è uno degli enzimi più importanti nel corpo umano: fa in modo che le cellule possano utilizzare l’ossigeno assunto respirando, e senza di esso le cellule morirebbero per mancanza di ossigeno.

Ancora non è chiaro chi e perché abbia depositato il sacchetto per strada, vicino a un’aiuola. Il cianuro di potassio viene utilizzato nei processi di lavorazione dell’acciaio ma anche per sviluppare fotografie. Se inalato o ingerito può essere letale a partire da 200, 300 milligrammi.

Sul posto anche carabinieri, polizia, ambulanza e pattuglie della polizia locale. Il traffico è stato deviato sulla sponda opposta del torrente Bisagno per alcune ore. La strada è stata riaperta una volta scongiurato il pericolo.