Quantcast
Novità

Quattro nuove botteghe storiche a Genova e un concorso di idee per trovare il logo che le rappresenti

Il progetto grafico selezionato da una commissione riceverà un contributo di 2.500 euro

botteghe storiche

Genova. Sono state presentate oggi le quattro nuove botteghe storiche e i tre locali di tradizione, che si aggiungono alle trentanove botteghe storiche già esistenti e ai diciannove locali di tradizione e un Locale di interesse culturale e riconosciuti in precedenza. Tutti negozi e attività artigianali attivi da almeno 50-70 anni, ma molti da 200 anni e anche più.

Da agosto 2019 entrano a far parte della short list Abbigliamento Athos, Antica Farmacia della Maddalena, Abbigliamento Costa, Elettrauto Battifora (botteghe) e Butteghetta Magica, Gastronomia De Micheli, Merceria Rosellini (locali di tradizione). Qui l’Albo delle Botteghe Storiche, dei Locali di Tradizione e dei Locali di Interesse Culturale ufficiale.

L’assessore al Commercio e Turismo Paola Bordilli sottolinea che: “Genova viene sempre più riconosciuta dai turisti come un unicum proprio per la sua autenticità e sono convinta che le botteghe storiche e i locali di tradizione, di cui come Assessore sono orgogliosa, ne rappresentano un perno fondamentale e basilare. Attendiamo le risposte alla call for ideas per il logo e, nel mentre, siamo già al lavoro per nuove idee e proposte che già entro l’anno verranno presentate alla città e anche oltre il livello locale vista l’unicità delle botteghe genovesi a livello nazionale”. “Siamo davvero contenti di queste new entry – afferma Maurizio Caviglia, segretario generale della Camera di Commercio – perché le botteghe definiscono l’identità urbana di una città e i genovesi hanno con loro un bel rapporto affettivo”.

In questa occasione il Comune di Genova lancia – da martedì 6 agosto sul sito istituzionale – una Call for Ideas, aperta a tutti i creativi genovesi e non, per la realizzazione di un logo che renda identificabile at glance una Bottega storica o Locale di tradizione o d’interesse culturale. Questo il link. Il progetto grafico selezionato da una commissione, composta da Comune di Genova e Camera di Commercio, riceverà un contributo di 2.500 euro a fronte dei quali l’ideatore cederà tutti i diritti di utilizzo all’Ente civico. La domanda deve essere presentata entro le ore 12 del 30 settembre 2019.

Più informazioni