Quantcast
Cantiere

Ponte per Genova, ecco l’armatura di calcestruzzo dei primi metri della futura pila 9

Sono 11 su 18 le nuove pile che già hanno almeno le fondamenta

Genova. Dopo i giorni necessari alla solidificazione del calcestruzzo, ecco visibili i primi metri in altezza di quella che sarà la futura pila 9 del “ponte per Genova”. Il sindaco e commissario Marco Bucci ipotizzava che, per il 14 agosto, quella pila sarebbe stata alta oltre 20 metri, ma non è ancora così. Ad ogni modo, i lavori procedono piuttosto spediti.

Le immagini della struttura sono state pubblicate dal consorzio dei costruttori, Salini Impregilo – Fincantieri e Italferr. Al momento si sta lavorando contemporaneamente anche sull’armatura di altre due pile, sia la 5 sia la 6, che reggeranno la prima porzione di impalcato, i cui elementi sono in parte già depositati presso il cantiere del ponte, altri in lavorazione presso gli stabilimenti Fincantieri di Genova Sestri Ponente e Castellammare di Stabia e presso il sito Fincantieri Infrastructure di Valeggio sul Mincio.

Ma sono 11 su 18 le nuove pile che già hanno almeno le fondamenta. “Dopo le case consegnate a chi ha dovuto abbandonare la propria, i risarcimenti per le imprese e i lavoratori, le nuove strade e quelle riaperte – ha scritto il governatore Toti commentando la notizia uscita sul profilo social di PerGenova -, procede senza sosta la costruzione del nuovo viadotto”. Il 14 agosto “commemoreremo le vittime di Ponte Morandi con tanto dolore, ma anche con la consapevolezza di aver fatto un grande lavoro. E di aver fatto di Genova e della Liguria un esempio per tutto il Paese”.

Più informazioni