Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, oro europeo per Nando Pesci: trionfo under 17

L'under 17 della pallanuoto azzurra conquista l'oro europeo a Tblisi. Decisiva la vittoria in finale contro la Spagna

Bogliasco. Non poteva che finire così, con un oro meraviglioso e commovente da dedicare con tutto il cuore a Nando Pesci, responsabile tecnico dell’under 17 di pallanuoto che ci ha lasciato improvvisamente mercoledì 7 agosto, ma che dall’alto ha condotto i suoi ragazzi insieme al suo degno sostituto, Massimo Tafuro, sul gradino più alto del podio degli Europei juniores di Tiblisi.

Gli azzurri completano uno straordinario percorso netto e in finale, imitando il Settebello ai Mondiali di Gwangju, superano 10-6 la Spagna. Italia sempre padrona del match, ad eccezione del 3-3 del secondo tempo, trascinata dalla strepitosa cinquina di capitan Ferrero. Alla fine sono lacrime e gioia da far arrivare il più in alto possibile a Nando Pesci che starà abbracciando i suoi magnifici ragazzi.

I complimenti del presidente della Federazione italiana Nuoto Paolo Barelli. “Questi ragazzi sono stati commoventi; hanno giocato dal primo all’ultimo giorno per Pesci che è l’artefice principale di questo grande successo. Anche il mio pensiero va ovviamente a Nando che conoscevo da cinquant’anni. Una vittoria straordinaria che conferma l’eccezionale stato di salute della pallanuoto italiana a tutti i livelli, dopo il trionfo del Settebello ai Mondiali di Gwangju. Un risultato che fa onore alla Federazione e all’impegno dei tecnici sociali e delle società che tanto fanno per la pallanuoto italiana.”

Tra i componenti della squadra c’è Filippo Ferrero della Bogliasco Bene.

SPAGNA-ITALIA 6-10
Spagna: Aguirre, Valera 1, Biel 1, Ponferrada, Arizaga, Ramon, Andrade 1, Aznar, Valls, Gascon, Daura 3, Casabella, Matarredonda.
Italia: Castorina, Cassia 2 (1 rig.), Mladossich, Gianazza 1, Occhione, Condemi, Caldieri, Silvestri, Iocchi Gratta 1 rig., Ferrero 5 (3 rig.), De Gregorio, Parrella J. 1, Spinelli.
Arbitri: Bura (Cro) e Haentschel (Ger).
Note: 1-2, 2-1, 0-3, 3-4.