Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Samp ne fa cinque allo Spezia, ma Praet saluta…

Fatta per il belga al Leicester, mentre in entrata spunta il nome di Oussama Idrissi, dell'AZ Alkmaar

La Spezia. Allo stadio Picco la Samp va con cinque sacchi, per darle ed altri tre, per prenderle… del resto Di Francesco è un mister “scuola Zeman”… e per dirla alla Boskov, “fare due goal in più degli avversari, è meglio che farne uno solo”…

Battute scherzose a parte, le cose positive sono state più numerose di quelle negative… Ad esempio cinque marcatori diversi (Bonazzoli, Maroni, Ramírez, Thorsby e Quagliarella), ma soprattutto la capacità di attaccare con tanti uomini ed a fasce alterne… cui, però, ha fatto da contraltare una fase difensiva non irreprensibile…

Non convocato Praet (destinazione Leicester), ma nemmeno Sala, Verre e Capezzi (anche loro in uscita), assenti – perché convalescenti – Caprari e Gabbiadini, in attesa che arrivi il prima possibile un’ ala (richiesta ribadita dal mister in sala stampa, a fine match), Di Francesco ha dunque mandato in campo questa formazione:

Sampdoria (4-3-3): Audero (dal 46° Falcone); Depaoli (dal 69° Bereszyński), Ferrari (dal 69° Chabot), Colley (dal 46° Murillo), Murru (dal 46° Augello, dal 79° D’Amico); Thorsby (dal 73° Pompetti), Vieira (dal 58° Barreto), Linetty (dal 58° Jankto); Ramirez (dal 58° Bahlouli), Bonazzoli (dal 69° Quagliarella), Maroni (dal 69° Regini).

E Vincenzo Italiano ha risposto con questi giocatori, mandando a rete Gudjohnsen, Pinto (su rigore) e Gyasi.

Spezia (4-3-3-): Krapikas (dal 73° Barone); Ramos (dal 58° Crivello), Terzi (dal 46° Erlic), Marchizza (dal 46° Capradossi), Vignali (dal 46° Bastoni); Mora (dal 46° Awua), M. Ricci (dal 46° Acampora, dal 73° Benedetti), Bartolomei (dal 46° Maggiore); F. Ricci (dal 46° Buffonge), Gudjohnsen (dal 46° Pinto, dal 73° De Francesco), Delano (dal 46° Gyasi).

Archiviato il calcio giocato, passiamo alle notizie del “calcio parlato”, cioè del mercato.

Leicester e Sampdoria hanno trovato la quadra per il passaggio in terra di Albione di Dennis Praet e adesso scopriremo se era veritiera la voce che tale operazione potrà essere propedeutica alla cessione del Doria al “gruppo Vialli”… Solo questo potrebbe giustificare l’addio all’attuale miglior giocatore della rosa blucerchiata, da sostituirsi con l’agognata ala. Nel frattempo, Thorsby, invece di andare alla Cremonese, in prestito, potrebbe completare la rosa dei centrocampisti, con Viera (in crescita) promosso titolare.

Anche Falcone, anziché andare a farsi l’ennesimo prestito a Carpi, potrebbe ricoprire il ruolo di dodicesimo, preferito magari a Puggioni, oppure a Sorrentino, il quale ultimo rappresenterebbe tuttavia una opzione di lusso.

Già, perché, in entrata (dal sito della Lega Serie A), si scopre che le ultime acquisizioni riguardano solo due giovanissimi: Ivo Thomas Pohmajevic dal Lanus e Chaabti Ayoub dalla Carrarese.

Per la prima squadra, infatti, il silenzio sul mercato è quasi assordante… salvo la voce che riguarda Oussama Idrissi, ala olandese, naturalizzata marocchina dell’AZ Alkmaar, nel mirino anche di Bologna, Fiorentina, Milan e Roma.