Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Crisi di governo, Atlantia “vola” in borsa. La rottura di Salvini congela revoca concessioni autostrade

Lo stallo istituzionale per alcuni è una buona notizia

Genova. Se la crisi di governo ha gettato il paese nell’incertezza politica ed economica, non tutti si stanno stracciando le vesti, anzi: dopo l’annuncio di Salvini Atlantia, la holding che controlla tra le altre Autostrade per l’Italia, ha guadagnato diversi punti percentuali a Piazza Affari.

Lo stallo istituzionale, infatti, congela di fatto il procedimento di revoca per le concessioni autostradali avviato dopo il crollo di Ponte Morandi, le cui cause, stando alle perizie ad oggi rese pubbliche parrebbero essere legate allo stato di manutenzione del viadotto.

Dopo la rottura leghista Atlantia ha guadagnato in poche ore il 3% del valore azionario, assestando sopra i 24 euro il valore della singola azione. Una risultato che si sta assestando in queste ore, con un valore che torna a sfiorare quello pre-14 agosto. Come se nulla fosse successo.

Generica

“Se non revocheremo la concessione ad Aspi, sarà solo colpa di Salvini. Spero che alla commemorazione del 14 agosto i parenti delle vittime glielo ricordino”, ha commentato il ministro Danilo Toninelli sulla sua pagina facebook.