Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Al via le iscrizioni per il 35° Rally della Lanterna

Sarà valevole quale 3° Rally Val d’Aveto e si terrà sabato 31 agosto e domenica 1 settembre

Santo Stefano d’Aveto. Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per il 35° Rally della Lanterna, 3° Rally Val d’Aveto, che sabato 31 agosto e domenica 1 settembre animerà l’entroterra genovese, confermando il format collaudato delle due ultime edizioni.

La manifestazione organizzata dalla Lanternarally, con il supporto del Gruppo Sportivo Allegrezze e dell’Aci Genova, torna dunque nella data originaria, dopo lo spostamento a metà luglio del 2018.

Santo Stefano d’Aveto e le zone limitrofe avranno così modo di prolungare la stagione turistica, grazie all’importante indotto generato dal rally che, ancora una volta, si conferma un ottimo mezzo di promozione per l’entroterra ligure. Scommessa vinta dunque dalla Lanternarally, che due anni fa prese la decisione quanto mai sofferta e coraggiosa di allontanare il Rally della Lanterna dalla città di Genova, orfana di un palasport ormai in stato di abbandono e non più in grado di ospitare la celebre prova spettacolo di apertura.

È giusto che una manifestazione venga proposta in un territorio che la merita e che mette in campo tutte le proprie forze per far sì che tutti possano vivere due bellissime giornate di sport, apprezzare la bellezza dei luoghi ed assaporare i prodotti tipici” affermano in coro i rappresentanti di Lanternarally e Gruppo Sportivo Allegrezze.

Il periodo per inviare le richieste di iscrizione terminerà venerdì 23 agosto e dopo pochi giorni si conosceranno i nomi dei protagonisti. Non trapela alcuna notizia dal quartier generale dell’organizzazione, ma si vocifera che ancora una volta a Santo Stefano d’Aveto potrebbero arrivare molte top car delle classi WRC ed R5, a dimostrazione dell’alto gradimento per il Rally della Lanterna da parte degli equipaggi di livello elevato.

La giornata di sabato 31 agosto sarà molto intensa ed inizierà già dalle 7,30 con le verifiche sportive, seguite alle 8.30 dallo shakedown, il test con le vetture da gara. Il rally scatterà alle 15 ed i concorrenti affronteranno subito le prime quattro prove speciali (Fontanigorda e Montebruno ripetute due volte), per poi affrontarsi sulla prova Pievetta, corta ma molto attesa dal pubblico della Val d’Aveto perché sarà intitolata alla memoria di Ugo Monteverde, colonna portate del Gruppo Sportivo Allegrezze e principale promotore del Rally a Santo Stefano, la cui scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile.