Quantcast
Metodo innovativo

Al via il progetto Abc per l’alfabetizzazione degli stranieri in Liguria

Si rivolge anche a donne con bimbi da 0 a 3 anni con bassa scolarizzazione

Studenti dell'Università di Brema a Borghetto

Genova. È partito da Genova su tutta la Liguria il “Progetto Abc” per l’alfabetizzazione di stranieri in Liguria, nato per favorire la loro integrazione sul territorio, con un occhio allo studio e al lavoro.

Lo comunica la cooperativa Agorà, che è coinvolta nell’iniziativa insieme a Fondazione l’Ancora e Jobel. L’insegnamento si avvale di una metodologia innovativa attenta anche alla conciliazione dei tempi studio/famiglia, un connubio tra formazione e servizi sociali.

Il progetto è rivolto ai cittadini di Paesi extra Ue, target vulnerabili (analfabeti nella lingua di origine, donne con figli piccoli e minori a rischio esclusione e minori non accompagnati) per favorire l’occupabilità, soprattutto nei settori di interesse territoriale (per esempio assistenza familiare e turismo).

Per il taglio pragmatico che lo denota, può consentire di integrare anche donne con bimbi da 0 a 3 anni con bassa scolarizzazione. Si propongono anche visite in esterno per creare dei giochi di ruolo che siano di aiuto a fronteggiare situazioni reali della vita quotidiana. Agorà spiega che questa metodologia di formazione è innovativa per la Liguria.

 

 

Più informazioni