Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Isoverde torna la festa dei No Tav No terzo valico tra musica, dibattiti, cibo e sport

Ieri intanto irruzione di alcuni rappresentanti del movimento al cantiere dell'alta velocità a Cravasco

Campomorone. Torna per il sesto anno consecutivo la festa dei No tav No terzo valico della Val Verde, area dell’entroterra di Genova dove insistono gli imponenti cantieri della grande opera. “Liberi tra il mare e gli appennini” lo slogan dell’appuntamento che tra dibattiti, musica, gastronomia e sport si svolgerà questo weekend, sabato 31 agosto e domenica 1 settembre.

Il programma prevede: sabato alle 16e30 incontro e dibattito sull’impatto dei cantieri nella valle, dalle 19e30 serata no tav con musica, panini e pizzette – in concerto Berna e gli Inverter – mentre domenica 1 settembre spazio allo sport: dalle 10 alla Roccia grande di Cravasco avvicinamento all’arrampicata per grandi e piccini, a cura del Caz, collettivo alpino zapatista. Alle 16e30 incontro sul decreto sicurezza bis con gli avvocati Laura Tartarini e Alessandro Gorla. Alle 20 cena di autofinanziamento e alle 21 concerto degli African Band.

Ieri intanto alcuni rappresentanti del movimento si sono presentati al cantiere dell’alta velocità di Cravasco per affiggere degli striscioni. Gli operai hanno chiamato i carabinieri, arrivati sul posto assieme alla Digos. Sono stati accesi dei fumogeni ma non ci sono stati scontri.