Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Villa Scassi, pronta la nuova terapia intensiva del centro Grandi ustionati foto

Stanze dotate di tecnologie di ultima generazione con una sala operatoria dedicata, una di balneoterapia e una centrale di monitoraggio, e che potranno trattare fino a quattro pazienti in contemporanea

Genova. Sono stati inaugurati oggi i nuovi spazi dedicati alla terapia intensiva del centro Grandi ustionati all’ospedale Villa Scassi di Genova Sampierdarena. Stanze dotate di tecnologie di ultima generazione con una sala operatoria dedicata, una di balneoterapia e una centrale di monitoraggio, e che potranno trattare fino a quattro pazienti in contemporanea con ustioni maggiori del 15% della superficie corporea.

L’intervento ha un valore di oltre 1,5 milioni di euro e completa il restyling del reparto, che ha già visto nel 2017 l’apertura della prima area, quella di terapia sub-intensiva, dotata di quattordici posti letto, otto per pazienti ustionati fino al 15% della superficie corporea e sei per la Chirurgia plastica.

“E’ un segnale molto positivo – dice il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – che si aggiunge ai molti segnali che stiamo dando in questa regione. Pochi giorni fa eravamo a prendere possesso dell’immobile in cui sorgerà la Casa della Salute della Valpolcevera e oggi siamo qui ad inaugurare un’eccellenza assoluta per il paese. Questo dimostra che la sanità ligure è ricca di ottimi professionisti e che continua ad investire, a differenza di quello che qualcuno dice, anche nella sanità pubblica di qualità”.

Il Centro Grandi ustionati – primo in Italia con queste caratteristiche specifiche – è stato concepito con una particolare attenzione all’ottimizzazione degli spazi di degenza e a quelli di lavoro del personale medico e infermieristico per favorire un incremento di attività sia clinica e che scientifica.

“Si tratta di un fiore all’occhiello della sanità ligure – afferma la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale – un unicum nel panorama nazionale e punto di riferimento per il nord e centro Italia. Abbiamo anche in atto una collaborazione con l’ospedale pediatrico Gaslini – aggiunge – per garantire la presa in carico dei bambini che riportino ustioni”. Si tratta, quindi, di un reparto ad alta specializzazione che fa parte della Struttura Complessa a cui afferisce anche la Chirurgia Plastica Ricostruttiva.

“Abbiamo studiato e concepito questa nuova realtà mettendo sempre al centro la persona intesa come paziente – spiega Luigi Carlo Bottaro, Direttore Generale di Asl3 – progettando il meglio per la cura, e costruendo un percorso di accoglienza dedicato”.