Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Unesco conferma all’Università di Genova la cattedra in Antropologia della Salute

Più informazioni su

Genova. È dedicata all’Antropologia della Salute, alla Biosfera e ai Sistemi di cura la Cattedra UNESCO dell’Università di Genova, laboratorio di idee per la cooperazione internazionale riconosciuto nel 2013 dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura e da poco confermato fino al 2023.

Nel mondo sono 672 le Cattedre UNESCO che operano da ponte tra accademia, scuola, associazioni culturali, mondo del lavoro, società civile e comunità locali. Di queste, 21 sono in Italia. La prima a livello internazionale dedicata all’antropologia, alla salute e alle cure, è stata istituita sei anni fa all’Università di Genova con l’obiettivo di riconoscere la diversità culturale che caratterizza la società contemporanea e di condividerne i valori.

La Cattedra è diretta dal prof. Antonio Guerci, antropologo di fama internazionale, professore emerito, coadiuvato dagli universitari Ezio Fulcheri, Stefania Consigliere e Anna Siri, e dagli studiosi Adine Gavazzi, Tania Re, Giovanni Perotti e Piero Coppo. La Cattedra si avvale inoltre di un patrimonio culturale unico nel panorama museologico mondiale, il “Museo di Etnomedicina A. Scarpa” dell’Università di Genova che raccoglie beni, valori e saperi che riferiscono delle strategie sanitarie di oltre un centinaio di gruppi umani dei 5 continenti.

UNESCO ha da poco comunicato al Rettore Paolo Comanducci che la Cattedra è stata confermata fino al 2023, questo in ragione delle eccellenti attività educative e di ricerca condotte in questi anni, in particolare in Perù, Paraguay, Benin, Marocco e Senegal. I progetti e le idee promosse in linea con gli obiettivi 3, 4, 5 e 10 dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile hanno dato luogo a oltre 40 pubblicazioni e numerosi report di ricerca, creato un network di oltre 300 ricercatori da tutto il mondo, e procurato finanziamenti a progetti per oltre un milione di euro.

Il riconoscimento conferma l’importanza del lavoro svolto dall’equipe di ricercatori e studiosi della Cattedra, che è ormai un centro di eccellenza a livello mondiale.

La Cattedra in Antropologia della Salute è il fulcro della ricerca sulla rimozione degli ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della persona umana, presupposto indispensabile per un’armonia della – e nella – società.