Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spaccio, due arresti per hashish e cocaina. Ipotizzata aggravante utilizzo vicoli per favorire reato

Secondo gli agenti l'uomo avrebbe approfittato della conformazione dei caruggi per l'attività di spaccio

Genova. La Polizia di Stato di Genova, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, dopo due operazioni tra il Centro Storico ed il Ponente cittadino, ha tratto in arresto due pregiudicati.

Uno di loro, secondo quanto riportato dagli agenti, è stato visto mentre prendeva contatti con un noto consumatore, dal quale riceveva del denaro. Dopo essersi appartato per alcuni istanti nell’adiacente vico del Serriglio, il pusher faceva subito ritorno dall’acquirente, consegnandogli alcune dosi di quello che sarebbe stato successivamente riconosciuto come hashish.

A questo punto i due si dividevano ma i poliziotti, che li avevano pedinati, li hanno bloccati separatamente. Il cliente consegnava spontaneamente quanto appena acquistato, mentre lo spacciatore, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso del denaro suppostamente derivante dalla cessione della sostanza.

Contestualmente, gli agenti della Sezione Antidroga, concludevano un servizio rivolto al contrasto del traffico di stupefacenti nella zona di Bolzaneto, dove avevano acquisito elementi indiziari a carico del secondo uomo poi tratto in arrsto, relativamente alla detenzione e trasporto di sostanza stupefacente.

Individuato a bordo della sua autovettura, gli agenti lo hanno fermato trovandolo in possesso di un involucro contenente circa 100 grammi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito agli operatori di rinvenire ulteriori 15 grammi circa di cocaina ed alcune dosi di cannabis, oltre a materiale per la pesatura ed il confezionamento dello stupefacente.

I due uomini sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare il primo con l’aggravante di aver approfittato della particolare conformazione dei vicoli del Centro storico per agevolarsi nella commissione del reato.