Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scontri in piazza Corvetto per comizio Casapound, salgono a 48 i manifestanti antifascisti denunciati

I primi 26 erano stati denunciati il 31 maggio.

Più informazioni su

Genova. Salgono a 48 i manifestanti denunciati per gli scontri con la polizia avvenuti tra via Palestro e piazza Corvetto lo scorso 23 maggio in occasione del comizio di Casapound che era stato autorizzato in piazza Marsala.

Questa mattina infatti la Digos ha consegnato al sostituto procuratore Gabriella Dotto la notizia di reato per altre 22 persone.

Anche in questo caso i reati ipotizzati sono a vario titolo travisamento, lancio pericoloso di oggetti, resistenza o violenza a pubblico ufficiale.

Nel pomeriggio del 23 maggio era stato indetto un presidio contro il comizio del partito di estrema destra Casapound che era stato autorizzato a chiudere la campagna elettorale nella centralissima piazza Marsala. La zona intorno alla piazza era stata blindata con gli alari e protetta da circa 200 poliziotti. Un gruppo di manifestanti tuttavia aveva cercato di sfondare il blocco di uomini e mezzi e lanciato vari oggetti verso la polizia che ha risposto inondando la piazza di lacrimogeni.

Nel corso degli scontri il giornalista di Repubblica Stefano Origone era stato picchiato da alcuni agenti del reparto mobile. Anche in questo caso la procura ha aperto un procedimento penale che vede indagati per lesioni quattro poliziotti del reparto mobile di Bolzaneto.