Quantcast
Ancora niente

Quinto, riprese le ricerche del disperso in mare. L’allarme dato da un ragazzino

Generica

Genova. Sono riprese questa mattina da parte della guardia costiera le ricerche di un presunto disperso in mare di fronte al litorale di Quinto e Nervi, a Genova.

L’attività di ricerca, ieri insieme anche ai vigili del fuoco, è iniziata dopo un allarme lanciato da un adolescente al 112. Il 16enne raccontava di aver visto un bagnante affogare. Inoltre una seconda persona era in difficoltà tra le onde. Quest’ultima è stata prontamente tratta in salvo da alcuni altri bagnanti presenti nella vicina spiaggia libera.

La sala operativa dell’autorità marittima, che coordina le attività di ricerca, ha subito in moto la macchina dei soccorsi con il dispiegamento di un dispositivo composto inizialmente da un elicottero e un’unità navale dei vigili del fuoco con sommozzatori e una motovedetta della guardia costiera di Genova. A questi si sono in seguito aggiunti un elicottero e il nucleo sommozzatori della Guardia Costiera.

Contestualmente, da terra, venivano effettuate ricerche e assunte le prime informazioni a cura del personale dei carabinieri e della polizia di stato. Ieri sera le ricerche erano ancora in corso, sono state sospese nella notte e riprese all’alba. Tuttavia ci sono ancora dubbi sulla effettiva esistenza di un disperso. Non risultano, peraltro, denunce di persone scomparse.

Più informazioni
leggi anche
Generica
Intervento
Bagnante disperso in mare davanti a Quinto, l’intervento con motovedetta ed elicottero