Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Piazza Matteotti: in un’ora raccolti 3200 mozziconi. Il municipio Centro Est vota una mozione innovativa per il recupero e il riciclo

Su proposta del giovane consigliere municipale Alberto Cattaneo che con un gruppo di amici si è anche dato da fare per sensibilizzare i genovesi contro uno dei rifiuti più inquinanti

Genova. Tremilacentonovantotto mozziconi di sigaretta raccolti in una sola ora in piazza Matteotti. L’iniziativa che ha coinvolto ieri un gruppo di giovani è partita dal consigliere del municipio centro Est Alberto Cattaneo per sensibilizzare i genovesi sul rischio inquinamento ed annunciare l’approvazione di una mozione, appena passata in consiglio municipale, sul riciclo e il recupero dei mozziconi di sigaretta.

“L’idea è di seguire quanto fatto a Vancouver in Canada da TerraCycle  – spiega il consigliere Cattaneo – che estrae l’acetato di cellulosa presente nei mozziconi per creare nuovi prodotti. Qui a Genova si potrebbe fare qualcosa di analogo in futuro grazie alla start up Eco2logic srl, vincitrice assoluta dell’edizione 2017 della SMARTcup Liguria, che ha sviluppato una tecnologia per la conversione del carbonio contenuto nei rifiuti (specialmente sigarette) in prodotto vendibile. 


La mozione approvata nel municipio del Centro storico prevede alcune impegnative. Prima di tutto l’installazione di appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi, poi l’installazione di targhette fissate al suolo accanto ai tombini come quelle usate nel Comune di #Collioure, in Francia, per sensibilizzare i cittadini sul tema dell’inquinamento idrico. “La dicitura sarà “Non gettare la sigaretta. Il mare inizia qui – spiega ancora Cattaneo – in alternativa si può optare per una scritta in vernice accanto ai tombini più centrali della città”. Infine la proposta più innovativa:  “Portare al riciclo i mozziconi, novità assoluta, attraverso quelle che possono essere le tecnologie della start up a vocazione sociale Eco2logic srl”.

I mozziconi di sigaretta, che impiegano da uno a cinque anni per degradarsi, sono una delle principali fonti inquinanti. Con l’introduzione di numerosi appositi raccoglitori ben visibili per poter conferire il mozzicone di sigaretta, si può evitare di gettarli a terra dove, passando per i tombini, arrivando poi nei fiumi ed infine in mare.