Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mozzachiodi e Santimaria stravincono il “Trofeo Città di Recco”

Gare intelligenti e di alto profilo per i due atleti che si aggiudicano la 14^ edizione della manifestazione dedicata al triathlon nel Golfo Paradiso

14^ edizione del “Trofeo Città di Recco” evento di spicco per il triathlon ligure grazie anche allo splendido mare del Golfo Paradiso che ha visto affollare spiagge e strade oltre 300 triatleti che hanno affrontato 1.500 metri a nuoto, 42 km in sella e 10 km di corsa. Vince la classifica maschile Elia Mozzachiodi dell’Asd Spezia Triathlon che sbaraglia la concorrenza con un gran tempo frutto soprattutto della sua performance in acqua e in bici. Per lui il tempo di 2h08’17” che vale l’oro.

Alle sue spalle, nettamente distanziati Luca Bonazzi della Freezone e Cristiano Iuliano della Tri Evolution. 2h12’05” per Bonazzi al traguardo, 1’12” in meno del suo avversario che aveva chiuso davanti dopo l’uscita dall’acqua salvo accusare la rimonta in bici e soprattutto nella parte di corsa.

Tanto rammarico per il quarto classificato, ovvero Samuele Angelini del tesserato per le Fiamme Oro, che è il più veloce in acqua da cui esce con 4” in meno del vincitore finale, ma gli è fatale la parte in sella in cui crolla e accusa oltre 6’ dal primo. Nell’ultima parte di corsa rimonta, ma non abbastanza da colmare il gap e deve accontentarsi della medaglia di legno.

Quinta posizione per Alberto Nardin del Torino Triathlon che precede di appena 10” Luca Raffinati del Cus Torino in una sorta di derby. Settima piazza per Luca Ronchi che precede un altro torinese, Matteo Marchisio del Cus Torino. Chiudono la top ten Luca Schiasselloni del TTS e Nicolà Basso delle Fiamme Oro.

Molto più netti i gap in campo femminile con la vincitrice, Margie Santimaria del PPR Team che conclude in 2h29’58” con oltre 3’ di vantaggio su Chiara Ingletto del Firenze Triathlon e quasi 10’ su Fabia Maramotti della Beriv che esce per prima dall’acqua, ma da qui entra in crisi prima nel tratto pedalato dove scivola a quasi 6’ dalla prima, per poi cedere definitivamente e scivolare in terza piazza che riesce a mantenere nonostante la grande performance di Chiara Cavalli del Cus Parma, quarta classificata che è la più veloce nella parte podistica arrivando a sfiorare il podio.

Alle loro spalle arriva Francesca Tunesi del Torino Triathlon seguita da Alessandra Reati del Tri Evolution, Laura Mazzucco del Trivivi Sport e Giulia Demaria dell’Hydro Sport. La top ten si completa con Agnese Motta dell’Airone Triathlon ed Ilenia Motto del Cus Torino

“Il bilancio della manifestazione è sicuramente positivo, a livello organizzativo e di partecipazione – sottolinea Piergiorgio Orla, presidente di Qualitry -. Un successo reso possibile dal sostegno dei nostri sponsor e partner, dalla Croce Verde di Recco e Camogli, dalla Croce Rossa di Uscio, dalle locali Polizie Municipali, dal grande lavoro dei tantissimi volontari della Protezione Civile e di Qualitry. Come sempre hanno garantito la sicurezza del percorso ciclistico, chiuso al traffico per circa due ore e mezza senza alcun problema di viabilità né incidenti”. Tra gli sponsor Ser-Wax Industry, Nikon, Sis-Science in Sport, Sportpowerpatch, Dorelan e Birra Bavaria; tra i partner Asomi, Accademia di Osteopatia e lo Studio Pregio che hanno offerto i propri trattamenti a tutti i partecipanti. Ad attendere gli atleti al traguardo il tradizionale pasta party a base di trofie al pesto e focaccia al formaggio di Recco, preparato dalla Pro Loco del comune alle porte di Genova. Infine le premiazioni, alla presenza dell’appassionato neo sindaco Carlo Gandolfo, ex triatleta e già campione italiano di categoria e degli assessori Massone e Rastello.