Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Le associazioni di Genova24 - Dove lo butto

Informazione Pubblicitaria

Migrazione dei rifiuti dall’alta Valpolcevera: potenziati i controlli di AMIU

Crescono le azioni di Amiu mirate a contrastare la “migrazione dei rifiuti” indifferenziati dai Comuni dell’Alta Val Polcevera (Campomorone, Sant’Olcese, Ceranesi, Mignanego e Serra Riccò). Da questa settimana scattano anche le sanzioni per chi abbandonerà rifiuti indifferenziati e non effettuerà la corretta raccolta differenziata dei materiali.

La “migrazione dei rifiuti” è una cattiva abitudine che a macchia di leopardo interessa tutti i comuni italiani ogni volta che vengono lanciati nuovi progetti di raccolta differenziata. Negli ultimi mesi a Genova i principali problemi si sono registrati in Val Polcevera, nella zona di Pontedecimo. Amiu ha portato avanti un progetto di raccolta differenziata di prossimità, supportato dall’attività degli informatori ambientali, nei Comuni dell’Alta Val Polcevera (Campomorone, Ceranesi, Sant’Olcese, Serra Riccò e Mignanego). Una nuova misura che ha fatto registrare risultati molto positivi in termini di percentuali di materiali differenziati, ma che è stata affiancata anche dall’aspetto negativo della migrazione di una parte dei rifiuti verso il Comune di Genova.

L’area più interessata è quella di via Pieve di Cadore, via Campomorone e delle vie limitrofe, in zona Pontedecimo. Per risolvere questo problema Amiu, nelle scorse settimane, ha ulteriormente intensificato la presenza degli informatori ambientali in zona, allo scopo di formare e avvisare tutti i cittadini sorpresi a conferire rifiuti non correttamente. Attività di informazione che, da oggi, verrà affiancata a quella sanzionatoria per arginare ulteriormente il fenomeno.

L’attività degli informatori ambientali di Amiu prosegue inoltre nei Comuni dell’Alta Valpolcevera con cadenza fissa negli info point (punti di informazione, distribuzione sacchetti e attrezzature), secondo il seguente calendario.

Comune di Campomorone: Palazzo Comunale (via Gavino, 144r), martedì dalle 8.30 alle 10.30 (escluso i festivi);
Comune di Ceranesi: via Bartolomeo Parodi 41, martedì dalle 11 alle 13 (escluso i festivi);
Comune di Mignanego: piazza Matteotti Giacomo 1, martedì dalle 14.30 alle 16.30 (escluso i festivi);
Comune di Sant’Olcese: Palazzo Comunale (piazza Manzoni, 40), mercoledì dalle 11 alle 13 (escluso i festivi);
Comune di Serra Riccò: Palazzo Comunale (via A. Medicina, 88), mercoledì dalle 8.30 alle 10.30 (escluso i festivi).