Quantcast
Dialogo

Giardini Luzzati, incontro con il sindaco Bucci sul futuro dell’agorà tra sociale, svago e archeologia

Superate le 11 mila firme raccolte on line a sostegno della realtà del centro storico

Giardini Luzzati

Genova. Si è svolto questa mattina l’incontro tanto atteso tra il sindaco di Genova Marco Bucci, e quindi il Comune di Genova, e i promotori delle varie realtà che animano i Giardini Luzzati, nel centro storico. L’incontro arriva quando mancano poco alla scadenza delle concessioni e dopo la raccolta firme per la prosecuzione delle attività avvenuta su internet e non solo.

“L’incontro di questa mattina ci auguriamo segni davvero l’avvio di una collaborazione proficua e di un percorso di progettazione condivisa e partecipata sul futuro dello spazio – dice il presidente del Cesto, la cooperativa che lavora ai Luzzati, Marco Montoli – siamo impegnati per traguardare la piena valorizzazione del parco archeologico, con importanti sviluppi turistici e culturali per la città, e il potenziamento delle funzioni sociale della piazza”.

L’incontro, in un primo momento, si è incentrato soprattutto sull’approfondimento di questioni tecnico-amministrative, al fine di sgombrare il campo dalle incomprensioni del recente passato e poter ragionare proficuamente sui possibili sviluppi futuri dell’area dei Giardini Luzzati.

“Finalmente abbiamo potuto confrontarci con il sindaco e gli amministratori locali, che hanno riconosciuto la fondamentale opera di rigenerazione e riqualificazione sociale svolta dal Ce.Sto in questi sette anni ai Giardini Luzzati” continua Marco Montoli, che prosegue: “Auspichiamo prosegua un lavoro condiviso per dare continuità ad un progetto sociale importante per la città. Anche il sindaco Bucci ha espresso apprezzamento per la realtà dei Giardini Luzzati, intesa come un’agorà pubblica, aperta, plurale, sempre più inclusiva e accogliente. Cuore pulsante della città: spazio libero di svago, convivialità e di sana aggregazione per tutti. Avere condiviso un progetto comune sull’area ci fa ragionevolmente sperare che possa continuare positivamente la collaborazione con l’amministrazione, generando una progettazione condivisa sul futuro dello spazio che punti alla valorizzazione del parco archeologico e del ruolo sociale che la piazza svolge con importanti sviluppi turistici e culturali”.

Dai Giardini Luzzati un ringraziamento, infine, a tutti coloro che frequentano lo spazio, chi lo ha sempre sostenuto, chi si è mobilitato nell’ultimo mese, tra artisti, uomini di cultura, personaggi pubblici di valore.”Ci piacerebbe ringraziarvi uno ad uno ma non potendo farlo ci limitiamo a dire: 11000 volte grazie. Se siamo ciò che siamo è anche e soprattutto merito vostro”.

Più informazioni
leggi anche
  • #iluzzatisonoanchio
    Diecimila firme per salvare i giardini Luzzati: la concessione scade a ottobre, a fine mese l’incontro con il sindaco Bucci
    giardini luzzati
  • Centro storico
    Giardini Luzzati, mugugni dai residenti ma il Comune non spegnerà i concerti notturni
    Giardini Luzzati
  • Inclusione
    Giardini Luzzati, il Cesto vince il bando di Tursi: altri 12 anni di “spazio comune”
    Generica