Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dalla Svizzera in 500 per portare aiuti alla città colpita dal crollo di ponte Morandi foto

Elisanna Lippi, socia del comitato Unicef, ha donato alcuni fondi raccolti dal figlio ristoratore

Più informazioni su

Genova. Proseguono le donazioni a favore del fondo creato dal Comune di Genova a favore dei soggetti danneggiati dal crollo di ponte Morandi. Al fondo, che ha quasi raggiunto il milione e mezzo di euro, si è sommata oggi una donazione internazionale.

Questa mattina l’assessore comunale al Personale Arianna Viscogliosi ha ricevuto, nell’ufficio di rappresentanza del sindaco a Palazzo Tursi, Elisanna Lippi, appassionata delle quattro ruote, che da Ginevra ha portato, a bordo della sua Fiat Cinquecento azzurra, il ricavato di una raccolta fondi tra i lavoratori e i clienti di un ristorante di proprietà gestito dal figlio. La 500 d’epoca, inoltre, ha sulle fiancate il simbolo dell’Unicef.

Elisanna Lippi, infatti, è una delle socie dell’associazione e proprio a bordo dell’auto azzurra ha portato avanti diverse iniziative di solidarietà. L’amministrazione destinerà questi fondi, nella massima trasparenza, a favore delle attività commerciali della zona vicina al ponte crollato.