Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Consiglio regionale, la denuncia di Pastorino: “Viale abbandona seduta per correre da Salvini senza ascoltare repliche a interrogazioni”

Una defezione giudicata scorretta dal punto di vista istituzionale

Genova. “Il comportamento tenuto stamattina dall’assessore Viale ci appare del tutto incomprensibile, immotivato e fondamentalmente sbagliato. A fronte di 4 interrogazioni in discussione, di cui una nostra, l’assessore abbandona il consiglio rifiutandosi di ascoltare le repliche dei consiglieri proponenti”.

La denuncia arriva dal capogruppo di Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria Gianni Pastorino, commentando la defezione dell’assessore Viale nel corso della discussione sull’emergenza caldo negli ospedali liguri.

“In 4 anni di legislatura, non si è mai visto che un assessore lasci l’aula mentre si affrontano temi di sua diretta competenza e responsabilità. Sappiamo che nelle prossime ore si svolgerà un incontro istituzionale in prefettura con Salvini e Toti, cui l’assessore Viale non intende rinunciare per sue questioni politiche. Ma, nella circostanza, la visita del ministro è soltanto un pretesto per non ascoltare argomentazioni particolarmente sgradite sull’emergenza caldo negli ospedali liguri”.

Pastorino segnala anche che il gruppo si è appellato anche ai consiglieri di maggioranza, “perché la tenuta democratica nelle istituzioni passa dai comportamenti di tutti”.