Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cambio ai vertici di Ansaldo energia, la Fiom: “Auspichiamo continuità con il modello impresso da Zampini”

Più informazioni su

Genova In merito alle notizie di stampa sull’avvicendamento ai vertici di Ansaldo Energia, la Fiom Cgil precisa di aver sottoscritto alcune settimane fa una lettera unitaria a sostegno della leadership dell’azienda.

“In quella missiva, nel rispetto del ruolo e delle parti e ribadendo che il sindacato non decide chi sono i dirigenti aziendali, si sottolineava la necessità di continuità dell’azione del gruppo dirigente di Ansaldo Energia” dice il segretario genovese della Fiom Bruno Manganaro.

“Riconosciamo in particolare l’operato dell’ing. Giuseppe Zampini nelle corrette relazioni sindacali e con una visione industriale e manifatturiera concreta che in tutti questi anni ha contribuito affinché su Genova e su Ansaldo Energia non si abbattessero scelte esclusivamente finanziare con gravi rischi per l’occupazione e lo sviluppo della città – dice ancora il leader della Fiom genovese – auspichiamo che l’annuncio dell’arrivo di un nuovo Amministratore Delegato possa garantire la stessa continuità senza perdere l’esperienza dell’attuale Amministratore, una risorsa ancora utile al futuro di Ansaldo Energia e del radicamento industriale nella città di Genova”.

A prendere il posto di Zampini, che rimarrebbe solo come presidente, dovrebbe essere – anche se si tratta di indiscrezioni – Giuseppe Marino ex Ansaldo Breda ora dirigente in Hitachi rail. .