Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bronzo di Carraro: Martina sul podio mondiale del 100 rana

Martina Carraro sale sul podio mondiale: la genovese ha ottenuto un bronzo sui 100 metri rana, una delle sue distanze preferite

Genova. Bronzo e record italiano per Martina Carraro ai campionati del mondo di nuoto, in corso in questi giorni a Gwangju, in Core del Sud. La sua prestazione arricchisce il medagliere azzurro, in attesa delle prestazioni olimpiche del prossimo anno.

Sapevo che sarebbe stato difficile, ma possibile“. Martina Carraro sale sul podio dei 100 rana portando il record italiano, che deteneva con Arianna Castiglioni, a 1’06″36 (31″59, settima ai 50), tre centesimi meno del tempo di qualificazione. Impossibile ottenere di più con le dominatrici della specialità che si sono contese il successo. Vince la campionessa olimpica e mondiale, la statunitense Lilly King, in 1’04″93, con 56 centesimi di vantaggio sulla vice campionessa olimpica e mondiale, nonché regina d’Europa di tutte e tre le distanze della rana, la russa Yuliya Efimova.

“Sono contentissima – asserisce la 26enne genovese, allenata dal 2018 da Cesare Casella a Imola e compagna del ranista Fabio Scozzoli – É stato difficile rimanere concentrata perché l’attesa è stata snervante. É stato un pomeriggio lungo, lunghissimo. Fabio mi ha aiutato molto a restare calma. A un certo punto mi è venuta anche fame, del resto sono le 22! Poi è avvenuto tutto velocemente. Sono contenta di avere migliorato ancora il personale anche in finale, perché non è per niente scontato. Al podio ho cominciato a pensarci dopo le semifinali. Sapevo che sarebbe stato molto difficile, ma anche che tolte King ed Efimova eravamo tutte lì. Sono stata proprio brava”, conclude smagliante l’atleta di Fiamme Azzurre e Azzurra 91

Martina Carraro proprio a Gwangju conquistò il bronzo nei 50 rana alle Universiadi del 2015, prima di esplodere la scorsa stagione con l’argento ai Giochi del Mediterraneo e il bronzo ai mondiali in vasca corta nella breve distanza diventando, peraltro, la prima italiana a nuotarla sotto i 30 secondi (29″59). Carraro diventa anche la prima italiana a conquistare una medaglia mondiale nella rana.