Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Arcelor Mittal annuncia 8 milioni di investimenti a Cornigliano. La Fiom: “Piccole luci mentre si avvicina la tempesta”

Oggi il vertice a Cornigliano con l'analisi della situazione reparto per reparto

Più informazioni su

Genova. Genova. “Piccole luci mentre si avvicina la tempesta”. Così il segretario genovese della Fiom Bruno Manganaro sintetizza l’incontro che si è tenuto questo pomeriggio tra i vertici di Arcelor Mittal e i sindacati per fare il punto su manutenzione degli impianti e investimenti nello stabilimento di Cornigliano. “L’incontro ha prodotto un verbale sulle prime manutenzioni con l’annuncio dei primi investimenti che sembrano aggirarsi su gli 8 milioni di euro – spiega il segretario genovese della Fiom – anche se siamo ancora lontani dalle reali necessità sia per il tipo di interventi che per le quantità economiche che servirebbero allo stabilimento di Genova Cornigliano”.

Per la Fiom genovese “appare sempre più evidente che la crisi che si è aperta fra il Governo e Arcelor Mittal con il decreto crescita che cancella l’immunità, l’avvio della procedura dello spegnimento dell’altoforno 2 di Taranto, imposto dalla Procura, stia provocando un blocco del rilancio della ex Ilva. Si rischia il blocco della produzione e la crisi della siderurgia in Italia con la messa in discussione di migliaia di posti di lavoro.

Per Manganaro al di là delle “piccole luci” sussiste il “concreto rischio che entro il 6 settembre, fra pochi giorni, non ci sia la mediazione fra Governo e Arcelor Mittal aprendo scenari cupi. La Fiom di Genova non rimarrà in silenzio di fronte a questo scenario e lotterà per l’occupazione e il reddito”.